mercoledì 30 giugno 2010

RAMMΣLLZΣΣ (1960-2010)

QUEENS, NEW YORK - Ci lascia l'eroe metropolitano padre del post graffittismo e del suo personale Futurismo Gotico, era una divinità, samurai sorto dalle immondizie del mondo per ricrearlo ex-novo, usava le parole come carrarmati, faceva scontrare i caratteri gotici con la grafica sci-fi, rap e sciamanesimo, metallo e piume.

link

F. Gwynplaine MacIntyre (1948-2010)

CONEY ISLAND, NY - A quanto pare, l'autore noto come F. Gwynplaine MacIntyre (aveva cambiato il suo nome e quello di nascita è ignoto) ha deciso di fare un arrosto di sé stesso nella sua casa di Brooklyn.

I suoi racconti sono stati pubblicati su Weird Tales, Analog, Asimov's Science Fiction, Amazing Stories, Interzone e su mille e mille altre pubblicazioni (qui troverete un pdf con il suo racconto breve "Oops!"), era attivo anche come giornalista, ghostwriter, disegnatore e neologista.

Se siamo riusciti a farvi incuriosire, allora il nostro compito oggi è finito; vi invitiamo, pertanto, a dare una spulciata al suo spettacolare sito, soprattutto all'esilarante pagina delle Freak-wently Asked Questions e vi salutiamo con una faq tratta proprio da detta pagina:
Why do all the pages on your website have the word ‘Alleged’ in them?

They only do that allegedly.
link

Park Yong-ha (1977–2010)

NONHYEON-DONG, SEUL, COREA DEL SUD - I tempi cambiano e con essi i costumi degli uomini, questo principio vale per tutto ed oggi ne dimostreremo la validità, applicandolo all'usanza dell'impiccagione.

Nell'antichità, infatti, per impiccarsi si usava essenzialmente la corda (la scelta era dettata ovviamente dalla resistenza del materiale), poi arrivò la cravatta, scelta da molti perché più soffice e comoda per il collo.

Oggi l'attore e cantante coreano Park Yong-ha utilizza un cavo per ricarica cellulare, scrivendo una nuova pagina nella storia di questa nobile arte suicida.

link

Maggio 2010 - And the winner is...

GARY COLEMAN
Nanetto da fiction
“There never has been, there never will be any nude photos of Gary Coleman. I don't care how much you wish it, how much you want it. It ain't happening.”
da un'intervista

E invece sarebbe stata una gran ficata, se avessimo avuto la possibilità di inserire in questa sede una sua foto come mamma l'aveva fatto.

Vabbé, pazienza... forse vi consolerà sapere che il neo-eletto Morto del Mese di maggio, pur essendo un grande amico di Ron Jeremy, era ancora un verginello.

Rina Gagliardi (1947-2010)

ROMA, ITALIA - Rina Gagliardi, giornalista, senatrice (Prc) e voce storica della sinistra italiana, è morta a causa di un cancro.

Nella speranza che tutta la classe politica italiana segua il suo esempio, salutiamo una delle più appassionate e misconosciute personalità della politica nostrana.

link

martedì 29 giugno 2010

Algirdas Brazauskas (1939-2010)

DA QUALCHE PARTE IN LITUANIA - Uno spettro si aggira per l'Europa, è lo spettro di Algirdas Brazauskas (più che un nome, uno scioglilingua), politico lituano. Durante i bei tempi del regime sovietico fu il capo del Partito Comunista Lituano ed è stato uno degli attori principali nella fase di distacco del paese da Mosca (la Lituania fu uno dei pochi paesi a non entrare nel C.S.I.), nonché primissimo presidente dello stato indipendente (restò in carica dal 1992 al 1998) e primo ministro dal 2001 al 2006. Quarantacinque anni ai vertici della politica nazionale, praticamente una specie di Andreotti.

link

Morì oggi - 29 Giugno

Motecuhzoma Xocoyotzin
(1466-1520)
A grande richiesta commemoriamo oggi Montezuma II, imperatore azteco famoso per aver scambiato Hernán Cortés per Quetzalcoatl. Montezuma sapeva che qualcosa di tragico stava per accadere all'impero Azteco, poiché durante il suo regno si manifestarono 9 segni premonitori dell'arrivo dei conquistatori:
- una cometa apparve in cielo, in pieno giorno
- una colonna di fuoco (probabilmente la cometa) apparve nel cielo della notte
- il tempio di Huitzilopochtli venne distrutto dal fuoco
- un fulmine colpì il tempio di Tzonmolco
- Tenochtitlan subì un'inondazione
- gente strana con molte teste su un corpo solo fu vista camminare per la città
- si sentì la voce di una donna intonare un canto funebre per gli Aztechi
- Neil Young scrisse una canzone su un tale Cortez the Killer

Ma Montezuma non diede giustamente peso a queste puttanate, né tantomeno sapeva chi fosse Neil Young. Il resto lo conosciamo, nel giro di pochi anni gli aztechi furono spazzati via dagli spagnoli. Vi lascio, cari lettori, con un consiglio: non fate come Montezuma, ascoltatevi Neil Young, potrebbe salvarvi la vita.

Pietro Taricone (1975–2010)

TERNI, ITALIA - Ecco cosa succede quando sfrutti il tuo bonus-miracoli per dieci anni di fila: che poi, quando il miracolo ti serve per davvero, non arriva.

Muore in questa notte di fine giugno, a seguito di un non perfettamente eseguito lancio col paracadute, Pietro Taricone... a nulla sono valsi gli sforzi dei medici per fermare le emorragie.

I ragazzi di Istinto Rapace saranno distrutti.
Quando ho cominciato a lanciarmi mi sono innamorato di questo sport. Saltare da 4.500 metri con un paracadute a profilo alare è un'esperienza unica, che vorrei potessero conoscere anche altri. Lo sport ci aiuta a crescere, a incanalare le energie nel giusto modo, a stare lontani da quelle derive nichiliste che continuano a cercare di imporci come modelli culturali. Avvicinare i ragazzi allo sport, dargli una mano a comprendere e amare anche quelle discipline che finora sono rimaste privilegio di pochi è' il mio modo di fare volontariato. E con CasaPound Italia su questo siamo in totale sintonia: l'incontro con Cpi e' stato fortuito, ma ho capito subito di aver trovato l'interlocutore giusto, per concretezza, pulizia e voglia di fare.
E morte, Pietro... e morte.

link

Bill Aucoin (1943-2010)

AVENTURA, FLORIDA - E' morto Bill Aucoin... cazzo ha fatto per noi, a parte scoprire i Kiss, truccarli e trasformarli in macchine-sforna-soldi? Niente.

link

lunedì 28 giugno 2010

Nicolas G. Hayek (1928-2010)

BIENNE, ELVEZIA - Era il 1983 quando Nicolas Hayek ebbe la sua grande intuizione: costrurire orologi belli dentro e brutti fuori. Fu un successone, mezzo mondo portava quelle schifezze attaccate al polso. Io avevo questo e questo, il cinturino ho finito di masticarlo giusto tre anni fa. Avevo anche questo, ma negli anni '90 portare uno Scuba a scuola poteva rivelarsi fatale, c'erano certi ragazzini che non avrebbero esitato a farti la pelle per rubartelo. E infatti me lo rubarono.
Nessuno, invece, ha mai cercato di rubarmi il flik flak.

link

Wu Guanzhong (1919-2010)

BEJING, RPC - Muore oggi Wu Guanzhong, pittore cinese. E' quello a sinistra. Era soprannominato il "van Gogh cinese" (me lo sono appena inventato), per via del suo stile a metà strada fra l'impressionismo e la pittura tradizionale cinese. Ma lasciamo che siano le sue opere a parlare... pronti, partenza, via!

Ha fatto questoquestoquestoquestoquestoquestoquesto,
questoquestoquestocuesto e kuesto! Per non parlare di questo e questo.

link

Morì oggi - 28 giugno

G.G. Allin
(1956-1993)
Quale miglior immagine per commemorare il diciassettesimo anniversario dalla morte di G.G., al secolo Jesus Christ Allin, se non quella del suo corpo già cadavere?

Certo una sua qualsiasi foto avrebbe ugualmente fatto la sua bella figura, però 'sti cazzi, un cadavere è sempre un cadavere... poi considerate una cosa: al funerale c'era chi gli metteva pillole e Jim Beam in bocca, chi gli menava il cazzo, chi gli si sedeva sulla faccia cioè... mica roba da poco.

Vabbé, per approfittare al meglio di quest'anniversario, vi invitiamo a firmare questa petizione online il cui scopo è richiedere alle Poste statunitensi la stampa di un francobollo che lo commemori al meglio. Abbiamo un solo suggerimento da fare ai tipi dell'USPS: metteteci merda invece della colla.

Ah, un'ultima cosa: morite, merdacce.

Fred Anderson (1929-2010)

CI CAGO, STATI UNITI D'AMERICA - Le donne odiavano il jazz, non si capisce il motivo. Allo stesso modo credo che Dio abbia scoperto da poco il Free Jazz e abbia deciso di punire con una morte fulminate tutti quegli ottuagenari incalliti come Fred che soffiano nei tubi, colpiscono pelli, pizzicano corde, strigliano cavalli per realizzare quelle melodie caotiche tanto odiate da tutti i duecentenari del mondo, quelli che rimpiangono ancora quando c'era lui.

Credo di aver appena dimostrato che ora che Dio è morto, al comando c'è una donna: la signora Dio, appunto.

link

domenica 27 giugno 2010

Aldo Giuffré (1924–2010)

NEI PRESSI DEL PONTE LANGSTONE, ROMA - L'abbiamo visto morire tutti ne "Il buono, il brutto, il cattivo" e invece stamattina avrà avuto l'onore di vederlo schiattare giusto qualche chirurgo "de Roma". Parliamo di Aldo Giuffré, leggendario attore napoletano che ha lavorato con i più grandi: Eduardo, Totò, Bombolo, Pippo Franco... solo per citarne alcuni.

Si potrebbe scrivere per ore di Aldo Giuffré e invece chiuderemo qui il suo necrologio, dedicando a tutti voi, cari lettori de iMdM, questa breve poesia da lui interpretata.

link

sabato 26 giugno 2010

Mohammed Ali Hammadi (1964-2010)

PESHAWAR, UHM...PAKISTAN - Sotto quell'espressione apparentemente poco sveglia si cela uno dei terroristi più ricercati degli ultimi 40 anni. Mohammed era così cattivo che, dopo averlo imprigionato, lo hanno liberato per provare ad arrestarlo di nuovo, solo che non ci sono riusciti e alla fine hanno mandato un drone a farlo a pezzi.

link

Ken Talbot (1951-2010)

YAOUNDE', DIMA, CONGO - Con un patrimonio personale che si aggira intorno a 1,4 miliardi di dollari, grazie agli ultimi ritrovati nel campo delle tragedie aeree, Ken Talbot si è aggiudicato la palma di cadavere più ricco d'Australia.

link

Viveka Babajee (1978–2010)

BANDRA, MUMBAI, INDIA - Cari lettori de iMdM, ormai lo ben sapete: esistono classi sociali che, per un motivo o per un altro, sviluppano un'aspettativa di morte maggiore rispetto alle altre. Le stelle del wrestling ne sono un esempio, o quelle del porno, o del pugilato, o ancora quelle del Campionato di Supervecchiezza. Negli ultimi tempi stiamo anche assistendo ad una nuova moda e, conveniamone, il termine casca proprio a fagiolo. Viveka Babajee infatti non era una lottatrice professionista, né una pornoattrice o una pugilatrice, né tantomeno, con i suoi scarsi 32 anni, poteva competere al summenzionato campionato. Ebbene sì, era una modella e, ovviamente, s'è suicidata.

Ormai è chiaro: la vita da top model non è tutta rose e fiori, altrimenti non si spiegherebe perché si suicidino in massa... o forse è semplicemente che pensano di essere lemmings.

link

Stanley Lucas (1900–2010)

BUDE, CORNOVAGLIA - Un attacco di morte stronca la carriera da supervecchio di Stanley Lucas, l'ultimo inglese di sesso maschile ad essere nato durante il regno della regina Vittoria, nonché maschio più vecchio d'Europa.

Nella vita eri un contadino, Stanley, ora potrai finalmente zappare nei campi del Signore.

link

venerdì 25 giugno 2010

Pete Quaife (1943-2010)

HERLEV, DANIMARCA - Muore oggi Pete Quaife, bassista e fondatore della band nota come The Kinks. Dai su, non mi dite che non avete sentito almeno You Really Got Me, la canta anche il tizio di Quadrophenia nella vasca! Quaife lasciò la band prestissimo, nel 1969, e dopo una breve parentesi nel nuovo gruppo da lui fondato, i Mapleoak, si ritirò definitivamente dalla scena musicale. Nel 1998 gli fu diagnosticata un'insufficienza renale e in seguito pubblicò un libro di vignette umoristiche chiamato The Lighter Side of Dialysis, disegnato durante le lunghe sedute di dialisi.

Era uno dei bassisti preferiti di John Entwistle, il che non è poco:
I'd say one of my favourite bass players was Pete Quaife because he literally drove the Kinks along
Vabbè. Il minimo che possiamo fare è ricordarlo con un paio di canzoni.

link

Nala (2009-2010)

VANCOUVER, CANADA' - No dai non guardarmi così... non sarebbe giusto per gli altri... sì lo so, sei graziosa, ma c'è già Miss Ellie... dai... finiscila di guardarmi così.

link

Jo Jo Billingsley (1952-2010)

CULLMAN, SWEET HOME ALABAMA - Arriverà mai il giorno in cui non resterà in vita nemmeno un membro dei Lynyrd Skynyrd? Beh, se non altro, ci stiamo avvicinando...

link

giovedì 24 giugno 2010

Ami Jordan (1990-2010)

CHATSWORTH, PORNOLANDIA - Gli angeli non hanno sesso, questo è risaputo. Quello che non si sa è cosa succeda ai peni ed alle vagine dei defunti accolti nel regno dei cieli: forse li perdono all'accettazione? Noi speriamo di no, perché se la risposta dovesse essere positiva, allora la giovanissima pornostar Ami Jordan non avrà cazzi da succhiare in paradiso.

Cari lettori, che siate dei pervertiti lo sappiamo ed è ovvio, visto quanto fate schifo, che vorrete toccare (toccarvi?) con mano e vederla all'opera. Beh, non stiamo a prenderci in giro, sapete meglio di noi come si fa a trovare porno su internet.

link

Hiromu Naruse (1933-2010)

NÜRBURG, CERMANIA - E' morto come è vissuto Hiromu Naruse, da quarant'anni ingegnere e collaudatore capo della Toyota. Mentre testava un nuovo prototipo di Lexus LFA (valore 1,5 milioni di euro) si è schiantato contro un'altra macchina di collaudo della BMW. Brutto incidente.

link

mercoledì 23 giugno 2010

Hans Joachim Sewering (1916-2010)

DACHAU, GERMANIA - Salutiamo tutti il dott. Sewering, luminare della medicina: nel 2008 ha ricevuto una onorificenza per gli sforzi profusi nel miglioramento del sistema medico tedesco, probabilmente in riferimento a quando, durante la guerra, riuscì a sbarazzarsi di 900 bambini handicappati trasferendoli dall'ospedale in cui lavorava in un presunto "centro di cura" a Heglfing-Haar, in realtà un centro facente parte del "programma Eutanasia".
Il povero Hans si è sempre difeso spiegando che "i giovani erano semplicemente vittime della propaganda nazista", senza però specificare se con la parola "giovani" si riferisse a se stesso o ai bambini in questione.
Caro dott. Sewering, ora che sei lassù, ti auguro di morire di nuovo.

link

Edith Shain (1918-2010)

LOS ANGELES, USA - Avete riconosciuto la vecchiaccia in foto? Come potreste, non siamo neanche sicuri al 100% che sia lei l'infermiera soggetto di una delle foto più famose al mondo, quella nota come V–J day in Times Square. La storia la sapete: Truman aveva appena dato l'annuncio della fine della Seconda Guerra Mondiale e la gente si era riversata in strada per festeggiare. Ecco il racconto dell'autore della foto, Alfred Eisenstaedt:
I was walking through the crowds on V-J Day, looking for pictures. I noticed a sailor coming my way. He was grabbing every female he could find and kissing them all — young girls and old ladies alike. Then I noticed the nurse, standing in that enormous crowd. I focused on her, and just as I'd hoped, the sailor came along, grabbed the nurse, and bent down to kiss her. Now if this girl hadn't been a nurse, if she'd been dressed dark clothes, I wouldn't have had a picture. The contrast between her white dress and the sailor's dark uniform gives the photograph its extra impact.
Vabbè, sta di fatto che il fotografo non ebbe la prontezza né l'interesse di chiedere i nomi ai due tizi; quando gli editori di Life chiesero pubblicamente ai due di farsi avanti, ricevettero risposta da 11 marinai e 3 infermiere: alla fine la spuntarono Edith Shain e un tale Glenn McDuffie.

Fra le varie citazioni/parodie che hanno come oggetto questa foto, segnaliamo la versione lesbo presente nella bellissima intro di Watchmen.

link

Manuela Righini (1951-2010)

FIRENZE LO SAI, NON E' SERVITA A CAMBIARLA - Muore oggi Manuela Righini, giornalista italiana. E' stata, pensate, la prima giornalista sportiva nella storia del nostro paese, una pioniera in un mondo dominato dai maschi. Non che adesso le cose siano tanto cambiate, la misoginia si è solo trasformata, basta cercare "giornaliste sportive" su google per rendersene conto: tette e culi e fighe da paura ottimamente integrate nel mondo della cronaca sportiva (come controprova, basta analizzare i risultati della ricerca per "giornalista sportivo" per veder subito spuntare i vari adoni come Mosca, Tosatti o Catozzi). Che dire, aveva ragione Gennaro Rambone!

Vabbè, tutto questo moralismo da due soldi era solo per sottolineare la professionalità della Righini (ci fidiamo del giudizio dei suoi colleghi, noi onestamente è la prima volta che la sentiamo nominare).

link

martedì 22 giugno 2010

Morì oggi - 22 giugno

George Carlin
(1937-2008)
Due anni esatti ci separano dall'uscita di scena di George Carlin... Fuck! Anzi, a dirla tutta: shit, piss, fuck, cunt, cocksucker, motherfucker, tits.

Tam White (1942–2010)

EDINBURGH, FILO DI SCOZIA - Nessun vero scozzese può essersi astenuto dal recitare in Braveheart, ne consegue che Tam White è un vero scozzese. Ma della sua carriera di attore non ce ne sbatte un cazzo, è la sua voce che vogliamo qui ricordare. Nel 1966, con i Buzz, una delle sue prime band, riuscì addirittura a farsi pubblicare un 45 giri nientepopodimenoché da Joe Meek in persona, mica bruscolini, d'altronde il brano in questione è a dir poco spettacolare. Ha continuato a cantare per tutta la vita, mostrando al mondo quanto sono grossi i coglioni di un vero scozzese. Altro che Braveheart...

link

Larry Jon Wilson (1940–2010)

ROANOKE, VIRGINIA - Larry Jon Wilson è morto. Lunga vita a Larry Jon Wilson. Songwriter statunitense, imparò a suonare a 30 anni suonati, diventando la prova vivente del famoso motto "non è mai troppo tardi". Oggi ne diventa la prova morta. Sì, lo sappiamo, questa battuta del cazzo è stata usata ed abusata più e più volte in questa sede, ma fa sempre la sua porca figura.

link

Frank Sidebottom (1956-2010)

HALE, GREATER MANCHESTER, GRAN BRETAGNA - Muore oggi Chris Sievey, meglio conosciuto con il testone gigante del suo personaggio Franco Culodilato. Faceva sbellicare tutti gli inglesi con il suo modo entusiasta di credere nel suo successo, mentre viveva ancora con la madre nonostante l'età avanzata. Cantava, andava ai programmi Tv e radio, aveva una propria striscia a fumetti. Aveva tutto quello che si potesse desiderare, ma mentre il suo quasi omonimo Mezzo culo è morto ammazzato senza ritegno, Culodilato ha vinto come premio per gli anni di successo un cancro che ha stroncato la sua carriera. E' inutile provare a capire cosa ci sia di divertente, è quello che gli inglesi chiamano humor.

link

lunedì 21 giugno 2010

Ronald Neame (1911-2010)

LA, USA - Lascia questa valle di lacrime Ronald Neame, direttore della fotografia, sceneggiatore e regista americano. L'avete visto il film L'avventura del Poseidon? No? Cavolo, nemmeno io... e adesso, di che parlo? Era il suo film più famoso... uhm, che altro ha fatto... c'è questo Meteor... praticamente un precursore di quell'altra cacata di Armageddon: un meteorite va verso la terra, i terrestri mandano i missili atomici a distruggerlo e nel frattempo i detriti devastano alcune grandi città (mai che cadano in qualche paesino, chessò, a Cutrofiano, sempre a New York!). Niente, a quanto pare sto Meteor era così brutto e fu un tale fiasco che fece fallire la casa di produzione, à la Heaven's Gate. Basta così, che volete farci, un necrologio mediocre per un regista mediocre.

Chiudiamo con una citazione da un'intervista del 2006:
When people ask me about the secret to my longevity, I say the honest answer is two large vodkas at lunchtime and three large scotches in the evening. All my doctors have said to me, 'Ronnie, if you would drink less, you'd live a lot longer.' But, they're all dead, and I'm still here at 95.
Alla faccia, e non è neanche morto di cirrosi epatica (come al nonno!), ma per complicazioni dovute alla frattura del femore.

link

Vanna Brosio (1943–2010)

TORINO-JUVENTUS, 0-1 - E' morta Vanna Brosio. "Chiiiii?" si domanderanno i bambini più distratti... Vanna Brosio...

Già indossatrice, attrice e valletta, la ricordiamo in particolar modo per la sua carriera di cantante, carriera nella quale ci ha regalato per oltre vent'anni innumerevoli ed indimenticabili perle, collaborando con i più grandi: Mogol, Conte, Boncompagni, Testa, Jannacci, ma soprattutto Malgioglio.

link

domenica 20 giugno 2010

Emilio Macias II (1933-2010)

QUEZON CITY, FILIPPINE - Questa la domanda senza risposta di oggi: può un tizio, che negro non lo è per un cazzo, essere governatore di un posto chiamato Negros Oriental?

link

Roberto Rosato (1943-2010)

ITALIA - Lutto al braccio per gli azzurri oggi nella partita contro la Nuova Zelanda per la scomparsa di Roberto Rosato, storico e fortissimo difensore del Milan e della Nazionale. Era soprannominato "Faccia d'angelo", per via dei "tratti gentili del suo viso in contrasto con i suoi modi decisi e spesso rudi in campo". Potremmo scrivere altro (cioè fare altri copia-incolla), ma a breve inizia la partita e quindi...

link

Basel Salem Sabah Al Salem Al Sabah (1958-2010)

KUWAIT CITY... KUWAIT - Muore oggi lo sceicco Basel Salem Sabah Al Salem Al Sabah (ma perché Salem Sabah due volte?), ucciso da suo zio, anch'egli sceicco, Faisal Abdullah Al-Jaber Al-Sabah. Era il primogenito dello sceicco Salem Sabah Al Salem Al Sabah, a suo volta figlio dello sceicco Sabah Al Salem Al Sabah.
E' andata così: erano a cena, seduti al tavolo con altra gente, quando Faisal ha chiesto al nipote Basel di appartarsi per discutere di questioni private; non sappiamo cosa Basel abbia detto a suo zio, ma a Faisal non deve essere piaciuto, visto che ha improvvisamente estratto una pistola e crivellato il nipote con 8 colpi a bruciapelo. Se volete un consiglio, alla prossima cena di Natale in famiglia guardatevi le spalle, se state giocando al Mercante in Fiera e vostro zio vuole assolutamente la giapponesina, dategliela senza tante storie.

link

Manute Bol (1962–2010)

CHARLOTTESVILLE, VIRGINIA - Il giocatore NBA più alto della storia, Manute Bol, che con i suoi 2.31 metri non è ancora stato superato da nessun altro cestista, è morto.

Nato in Sudan, figlio di un capo tribù dinka, a 15 anni, mentre stava con le sue pecore, uccise un leone a mani nude.

Era così alto che la prima volta che provò a schiacciare a canestro si ruppe un dente, sbattendo la faccia contro il ferro.

Oggi muore e si avvicina sempre più il momento in cui questo mostro potrà prendere vita.

link

sabato 19 giugno 2010

Trent Acid (1980-2010)

PHILADELPHIA, PENNSYLVANIA - E' stato trovato morto dalla madre nel suo letto (di morte, of course) Trent Acid, al secolo Michael Verdi. Lascia da solo Johnny Kashmere, suo compagno di tag nei Backstreet Boys (pardon... Backseat Boyz).

Più volte campione di federazioni di wrestling quali BJPW, CZW e ROH, oggi entra a pugni saldi nel roster della DWF dove, siamo sicuri, vincerà molti altri titoli.

link

Amedeo Guillet (1909-2010)

ROMA LADRONA, A SUD DELLA PADANIA - Lo chiamavano Comandante Diavolo per via di una sua presunta immortalità, appare oggi evidente che si trattasse di una stronzata.

Ma anche se oggi muore, una domanda ci viene alla mente: c'è qualcosa che Amedeo Guillet non sia riuscito a fare nei suoi 101 anni di vita? Sembrerebbe proprio di no. Segue una summa della cose che ha fatto.

Cose che ha fatto: è stato una promessa dello sport, ma lasciò per combattere in Abissinia e poi nella guerra civile spagnola, in Eritrea fu messo al comando del Gruppo Bande Amhara, unità militare multinazionale, formata da 1700 uomini di origine etiope, eritrea e yemenita, poi si spogliò dell'uniforme italiana e divenne una spina nel fianco degli inglesi, continuando a combatterli per i cazzi suoi, poi quando gli inglesi lo stavano per beccare, si diede alla macchia, assunse la falsa identità di Ahmed Abdallah al Redai e sbarcò il lunario facendo lo scaricatore di porto, si imbarcò su una nave di contrabbandieri, i quali lo depredarono e lo buttarono in mare, dal mare riuscì ad arrivare al deserto, dove fu picchiato brutalmente da un gruppo di pastori annoiati, fu trovato, curato ed ospitato per qualche tempo da un cammelliere, poi fu rintracciato dagli inglesi, i quali ne chiesero l'estradizione all'imam dello Yemen, quest'ultimo lo ospitò nella sua reggia e, sentita la sua storia, così degna di rispetto, decise di non consegnarlo agli inglesi ma di nominarlo gran maniscalco di corte, si imbarcò poi su una barca della Croce Rossa e tornò in Italia dove divenne un agente segreto, si laureò in scienze politiche, sposò la cugina, poi divenne ambasciatore, poi è morto... meno male va', così non avrà più modo di dire "io qua, io là".

link

Tom Nicon (1988-2010)

MILANO, SAPESSI COM'È STRANO - E' un periodo nero per i top-model: dopo Ambrose OlsenLina Marulanda, un altro bellissimo e giovanissimo pone improvvisamente fine alla sua vita. Stiamo parlando di Tom Nicon, modello francese, il quale ieri mattina si è gettato, immagino volontariamente, dalla finestra del suo albergo a Milano.

Ma come si spiega tutta questa moria di giovani indossatori? L'abbiamo chiesto a un anonimo modello, che ai microfoni del Morto del Mese ha confessato:
People think we are young and beautiful and rich and happy. But we're not. We go to castings and the directors take one look at us and then we're dismissed. You spend your whole life wondering what's wrong with you. Why didn't I get that job? You're competing with your friends, you're away from your family. The pressure is huge. It's not the fairytale life people would expect
link

venerdì 18 giugno 2010

David Markson (1927-2010)

NEW YORK, NEW YORK, USA - David Markson, l'autore de "L'amante di Wittgenstein" e altra roba, è spirato, meritandosi così un articolo sul Il Secolo XIX non più lungo di quello scritto su Marco Carta e il suo nuovo progetto, apparso sulla medesima testata qualche giorno fa.

link

Marcel "Bruno" Bigeard (1916–2010)

TOUL, MEURTHE-ET-MOSELLE, FRANCE - ... e non poteva che spettare ad un generale pluridecorato ed alquanto controverso l'onore di spodestare il faccione di Saramago dall'homepage de iMdM.

link

José Saramago (1922–2010)

LANZAROTE, CANARIE, SPAGNA (OCEANO ATLANTICO) -
Camminava Gesù lungo una strada di campagna quando avvertì una certa fame e, scorgendo in lontananza un fico ben fronzuto, andò a vedere se per caso non trovasse qualcosina, ma, arrivato sotto la pianta, non vide altro che foglie, giacché non era tempo di fichi. Disse allora, Non nasca mai più frutto da te, e all'istante l'albero si seccò. Disse Maria di Magdala, che era con lui, Darai a chi ne avrà bisogno, non chiederai a chi non avrà nulla. Pentito, Gesù ordinò al fico di risuscitare, ma quello era definitivamente morto.
Morto. Sì. Così come oggi muore l'autore della citazione che avete appena letto, tratta dal suo romanzo Il vangelo secondo Gesù Cristo: José Saramago.

Ne aveva di nemici, Saramago: i cattolici, gli ebrei, il Berlusca e chi più ne ha più ne metta. Ma aveva anche molti sostenitori, e tra i sostenitori purtroppo, si sa, a volte si nascondono inaspettate minacce (vedasi alla voce Mark Chapman).

Ecco, proprio di quest'ultimo gruppo di assassini mascherati da fan fa parte anche il tumore che l'ha ucciso oggi. Amen.

link

Bill Dixon (1925-2010)

NEW YORK, STATI UNITI D'AMERICA - Tra un detenuto e un premio nobel che muoiono ci siamo lasciati sfuggire la scomparsa dell'organizzatore della "Rivoluzione d'Ottobre nel jazz". Il free jazz non sarebbe stata la stessa cosa senza Bill e così Conquistador di Cecil Taylor senza la sua tromba non avrebbe conquistato nessuno. Super amico del sassofonista Archie Shepp, si era ritirato da tempo dalla scena dedicandosi alla didattica non disdegnando, però, qualche comparsata ogni tanto. Lascia tutti gli amanti del buon jazz privi di una delle stelle guida più luminose, ma soprattutto lascia nella disperazione questo signore qui

link

Corso Salani (1961-2010)

OSTIA! - Un infarto stronca improvvisamente la giovane vita di Corso Salani, regista e attore italiano. L'avete visto Nel Continente Nero? E Il muro di gomma, il film sulla Strage di Ustica? No? Neanche io, purtroppo ammetto di non aver visto nemmeno mezzo film girato o interpretato da lui, di non sapere che tipo di premio o animale stia alzando nella foto e di ignorare tante altre cose. Ad esempio, non sapevo che Anna Falchi un tempo non avesse le tette.

link

Sigmar Polke (1941–2010)

COLONIA, GERMANIA - Sigmar Polke, esponente del Kapitalistischer Realismus, movimento anti-artistico anarcoide dichiaratamente schierato contro questa merdata socialista qua, ma, al tempo stesso, critico nei confronti del capitalismo, lascia le sue vernici ad asciugarsi per sempre.

Va beh, oramai lo sapete, quando necro-elogiamo pittori ed affini, una bella carrellata finale non ci sta mai male.

Et voila.

link

Morì oggi - 18 giugno

Eufemio Zapata
(1873-1917)
Morì oggi Eufemio Zapata, fratello del ben più noto Emiliano. Noto per essere un macho sciupafemmine avvinazzato, un giorno decise senza alcun apparente motivo (a parte l'ubriachezza, immagino...) di riempire di botte ed insulti un suo sottoposto. Il figlio di quest'ultimo, Sidronio Camacho, trovò vendetta sparando Eufemio nell'addome e gettando poi il suo corpo ancora vivo in mezzo alle formiche, guadagnandosi così il soprannome di "el loco".

Stando alla leggenda, Eufemio gli chiese d'essere clemente e di finirlo, ma Sidronio gli rispose:
Hai fatto soffrire un casino di gente. Statti qua in mezzo alle formiche per un po', così potrai capire cos'è la sofferenza.
Sidronio dovette poi cambiare bandiera per paura di ripercussioni da parte di Emiliano, alleandosi con i nemici di quest'ultimo, ma questa è un'altra storia.

Ronnie Lee Gardner (1961-2010)

SALT LAKE CITY, UTAH, USA - Ronnie Lee Gardner, condannato a morte nel 1985 per duplice omicidio, è stato fucilato ieri a mezzanotte (le 8.00 italiane) nel carcere di Salt Lake City.
Come ultimo film gli hanno fatto vedere "Il signore degli anelli".
Non capisco che senso abbia torturare così un uomo prima di ucciderlo, ma mi consola il fatto che sia stato lui a scegliere di essere fucilato.

link

giovedì 17 giugno 2010

Busi Mhlongo (1947-2010)

SUD AFRICA - Saranno i  Mondiali che portano sfiga, ma da qualche settimana da quelle parti non si fa che morire. Oggi tocca a Busi Mhlongo, musicista e cantante sudafricana. Forse vi ricorderete di lei per il brano We Baba Omncane, reso celebre qualche anno fa da uno spot di una nota marca di scarpe.

Bah, non c'è molto altro da dire, approfittiamone per inserire qualche video.

link

Sebastian Horsley (1962–2010)

SOHO, LONDON, UNITED KINGDOM - Una dose eccessiva di eroina stronca la carriera del noto puttaniere ed eccentrico artista Sebastian Horsley.

Era talmente eccentrico, pensate, che una volta, per prepararsi a dipingere delle tele con tema la crocifissione, se ne andò nelle Filippine e, rifiutando qualsivoglia antidolorifico, si fece crocifiggere, svenendo così sulla croce.
I have to say, Easter never really meant anything to me. That season when we remind each other of the judicial murder of a Jewish revolutionary two thousand years ago by distributing chocolate eggs to the children of people we dislike.

But then I got crucified. Now, I'm not religious. Well it's true I worship beauty, and beautiful people like myself, but I never seem to be able to find the right church. But I've always had a bit of a thing for the crucifixion. A host of ideas are seen to meet at the site. God and Religion, good and evil, life and death. A man should always test himself in the most superficial areas of existence.

Now every Easter I get articles written about me in the press which is nice. Somehow whether you like it or not, the Horsley has got into Easter. But so what? It's better than what you normally have. I mean, have you any idea how the rabbit got into Easter? Pagan fertility stuff or Walt Disney cuteness?

Whatever the reason, my feeling is: eat the fucker.
link

Joan Hinton (1921-2010)

BEIJING, REPUBBLICA POPOLARE CINESE - E' morta Joan Hinton, fisica nuculare statunitense. E' stata una delle poche donne ad aver partecipato al Progetto Manhattan. Dopo aver assistito allo scoppio della primissima bomba atomica, Trinity, e al bombardamento di Hiroshima e Nagasaki, lasciò schifata il progetto e nel 1948 si trasferì in Cina, si sposò con un tizio suo connazionale e insieme andarono a vivere in un remotissimo paesino cinese a fare gli agricoltori.

Hán Chūn, questo il suo nome cinese (?), visse con entusiasmo (e ci vuole coraggio) la Grande Rivoluzione Culturale ed è rimasta appesa al sogno socialista fino alla morte, nonostante gli orrori del regime e la svolta capitalista degli ultimi anni (che definì "il tradimento della causa socialista"). Per oltre 5 decadi e fino alla fine dei suoi giorni è rimasta nel paese asiatico a zappare.

Per concludere, ecco un video dove la vecchiaccia parla di Mao Tse-Tung in occasione del 116esimo anniversario della sua nascita.

Forse non tutti sanno che: era la bis-nipote di George Boole, l'inventore dell'Algebra Booleana.

link