IL MORTO DEL MESE

martedì 7 febbraio 2023

Harry Whittington (1927-2023)

AUSTIN, TX -
My family and I are deeply sorry for all that Vice President Cheney and his family have had to go through this week.
Queste le parole che Harry Whittington, avvocato texano, proferì a mezzo stampa, nel 2006, appena dimesso dall'ospedale in cui era finito dopo esser stato colpito con una cartuccia calibro 28 dall'allora vice presidente degli Stati Uniti, Dick Cheney, durante una battuta di caccia. Considerate che gran parte dei pallettoni gli sono rimasti in corpo per ben diciassette anni e che le conseguenza dell'incidente debbano esser state di sicuro una gran rottura di coglioni, però quello di cui il nostro eroe si preoccupava una settimana dopo il fattaccio era che gli dispiaceva di quello che l'amico e la di lui famiglia avevano dovuto passare, vabbé... comunque... ad avercene, d'amici così.

link

Sergio Solli (1944-2023)

NAPULE È, MILLE CULURE - Dicimm' addije all'attore partenopeo Sergio Solli. Scoperto da Eduardo, che lo scritturò per alcune rappresentazioni teatrali, è al cinema che deve la fama al di fuori di Napoli, soprattutto grazie al sodalizio con Luciano De Crescenzo, che lo volle in ciascuno dei suoi quattro film. Ha recitato anche in altri film che si lasciano guardare, come per esempio No grazie, il caffé mi rende nervoso, Il petomane o Io speriamo che me la cavo, ma poi il cinema italiano è diventato la cacata che sappiamo e Solli si è ritrovato a lavorare con nullità tipo Salemme e i Vanzina e, ovviamente, anche in tv ha fatto qualsiasi porcata di sceneggiato che gli veniva proposta. Vabbuò, Sergio: Statte bbuon'!

link

George R. Robertson (1933-2023)

TORONTO, CANADÀ - Oggi abbandona questa valle di lacrime l'ennesimo personaggio della saga di Scuola di polizia: il capitano (poi commissario) Henry J. Hurst, che è stato presente nei primi sei episodi della serie. Cioé, a poco a poco stanno morendo tutti, in pratica: mamma che scuola, mamma che scuola... è proprio questa qua!

link

lunedì 6 febbraio 2023

Fred la marmotte (2014-2023)

VAL-D'ESPOIR, QUÉBEC, CANADÀ - Maledizione, è morto Fred la marmotta! E proprio nel Giorno della Marmotta! Per i pochi di voi che non hanno visto Ricomincio da capo, suicidatevi il giorno della marmotta sarebbe una specie di stramba ricorrenza che si tiene annualmente il 2 Febbraio in diverse città del Nord America, anche se la "principale" si tiene a Punxsutawney, località nota anche per aver ucciso diversi balbuzienti che hanno tentato di pronunciarne il nome. In soldoni la "festa" consiste in questo: se la marmotta uscendo dalla tana "vede" la propria ombra (ovvero il cielo è sereno), allora si avranno altre sei settimane d'inverno, altrimenti la primavera arriverà presto. Wow, che bella ricorrenza! Ovviamente, ogni città si sceglie una particolare marmotta per effettuare questa "previsione": così era nel paese di Val-d'Espoir, probabilmente il più piccolo, freddo, remoto e sfigato paese del Québec, dove l'unica gioia sarà proprio il Giorno della Marmotta. Ma i poveri valdespoiresi hanno scoperto proprio quel giorno che il loro roditore di riferimento, chiamato con slancio di fantasia Fred la marmotte, dopo due anni di onorato servizio divinatorio aveva tirato le cuoia. Non si sa come sia morto, ma personalmente spero che sia andata così.

link

domenica 5 febbraio 2023

Tim Quy (19XX-2023)

CHISSÀ DOVE NEL REGNO UNITO - Ahia! È morto Tim Quy, percussionista in forza alla scuderia Cardiacs. Approfittiamo di questo nostro ultimo saluto per ricordare la grandezza di una band (che già alla fine degli anni '70 miscelava in maniera egregia prog e punk) di cui, purtroppo, si parla sempre troppo poco: e, ovviamente, qual miglior modo per farlo se non riascoltandoci i loro capilavori?

link

Barrett Strong (1941-2023)

LA JOLLA, CALIFORNIA - Ha scritto, cantato e portato al successo, nell'ormai lontanerrimo 1960, la primissima hit della Motown Records, ovvero Money (that's what I want), pezzo poi coverizzato, tipo, da chiunque, per poi restare dietro le quinte e scrivere pezzi che sicuramente avrete già ascoltato come I heard it through the grapevine e Papa was a rollin' stone: salutiamo oggi Barrett Strong, leggenda dell'era d'oro del rhythm and blues. Che la terra ti sia lieve!

link

venerdì 3 febbraio 2023

Paco Rabanne (1934-2023)

PLOUDALMÉZEAU, FRANCIA - Muore Paco Rabanne, stilista e facitore di profumi molto noto (il quale nella foto che campeggia qui sopra ci mostra le dimensioni del suo pisello). L'unica cosa che so di lui (e la so da, tipo, due minuti) è che la mamma di un mio amico usa da sempre un suo profumo chiamato Azzaro, quindi il necrologio finisce qua.

link

Charlie Thomas (1937-2023)

DAQUALCHEPARTEINAMERICA - Diamo un veloce ed estremo saluto a Charlie Thomas, uno dei tizi principali (in totale sono stati una sessantina) che hanno fatto parte di uno dei tanti gruppi doo-wop degli anni '50/'60, i Drifters, che puta caso sto ascoltando abbestia in questi giorni. Nel periodo in cui c'era Thomas, i Drifters cacarono diverse hit, come There Goes My Baby, When My Little Girl is Smiling, Sweets for My Sweet (queste ultime due cantante principalmente da lui), This Magic Moment, Save The Last Dance For Me, Up the Roof e Under the Boardwalk (che scopro ora essere stata coverizzata persino da Bruce Willis).

link

giovedì 2 febbraio 2023

"The Genius" Lanny Poffo (1954-2023)

?, MONDO WRESTLING - Che tristerrima notizia: è morto "The Genius" Lanny Poffo! Non so se ve ne ricordate, ma tredici anni fa (minchia se ci sentiamo vecchi!) vi avevamo già accennato qualcosa su di lui: era in occasione della dipartita del di lui padre e collega, Angelo Poffo. Ma oltre ad essere figlio d'arte, il buon Lanny era anche fratello d'arte: egli era infatti il fratello minore del grandissimo "Macho Man" Randy Savage (e sì, una dozzina di anni fa, ahinoi, vi abbiamo già parlato anche di lui). A differenza del fratello Randy, The Genius non ha avuto un granché di successo sugli schermi televisivi: ne aveva avuto qualche anno prima in piccole federazioni locali (tra l'altro, può vantare di essere stato campione di coppia assieme al padre), ma in tv è, purtroppo, sempre stato poco più di un jobber. Ciononostante, le sue performance (siano esse i suoi incontri da solo, in coppia col fratello o col compianto Mr. Perfect, le letture delle poesie che scriveva di suo pugno - Poffo ha persino pubblicato un libro di poesie contro il fumo! - o questa bella schiaffeggionata di qualche anno fa) non saranno da noi dimenticate. Addio, poeta del ring. Da' un bacione a tuo fratello anche da parte nostra, mò che lo vedi!

link

mercoledì 1 febbraio 2023

IL MORTO DEL MESE - DICEMBRE 2022

PELÉ
Un rigore è un modo meschino di segnare.