IL MORTO DEL MESE

mercoledì 1 dicembre 2021

apetor (1964-2021)

OSLO, NORVEGIA - Sarà per via del fatto che sono un boomer del cazzo, ma ho sempre pensato che gli youtuber sono degli esseri inutili che fanno cagate inutili. Mi sa che devo ricredermi: cioé... non so qui da noi, ma in Norvegia c'è c'era 'sto tizio che faceva filmati in cui ritagliava piscine in laghi di ghiaccio con la motosega mentre si ubriacava a merda, per poi tuffarsi nell'acqua ghiacciata. Cioé!...

Appena una settimana fa, Tor Eckhoff, lo youtuber norvegese di cui sopra, che godeva di oltre un milione di follower ed era noto col nick apetor, compiva 57 anni e pubblicava un video dal titolo I am Not Dead, I'm 57 Today. Oggi, però, muore. E guardacaso proprio in un'altra delle sue escursioni a base di motoseghe, vodka e ghiaccio sottile.

È in momenti come questo che ripenso a quello che diceva sempre la mia cara nonnina: se il tuo hobby è ritagliarti piscine in laghi di ghiaccio con la motosega mentre ti ubriachi a merda, non lamentarti se poi muori affogato e l'acqua è anche fredda.

link

Frank Williams (1942-2021)

LONDRA, UNITED KINGDOM - Beh, un bel Baicu-style® ci sta tutto qua: muore Frank Williams, uomo d'affari britannico che ha fatto varie cose tra cui la Williams.

link

IL MORTO DEL MESE - OTTOBRE 2021

FRANCO CERRI
Alle casalinghe ho regalato un sogno un po' farlocco, ma al mio pubblico ho cercato di dare quel po' di arte che arrivava da dentro.

lunedì 29 novembre 2021

Stephen Sondheim (1930-2021)

ROXBURY, CONNECTICUT, AMERICA -
Some people can be content
Playing bingo and paying rent.
That's peachy for some people,
For some hum-drum people to be,
But some people ain't me!
Ahinoi è purtroppo ritornato polvere Stephen Sondheim, leggendario paroliere e compositore americano. Lo so che non ve ne frega un cazzo dei musical, ma qua stiamo parlando di quello che ha scritto i testi di West Side Story e del succitato Gypsy e che ha sia parolato che musicato A Little Night Music (Send in the clowns!), Sweeney Todd, Company (surprise, Adam Driver sa cantare), Into the Woods e Assassins (forse il mio preferito), fra gli altri. Vabbè, non ve ne frega un cazzo lo stesso, pazienza. Ha pure musicato il film Dick Tracy, ascoltiamoci Sooner or later (I Always Get My Man), che ha pure vinto un Oscar (che Sondheim neanche andò a ritirare).
Somebody crowd me with love
Somebody force me to care
Somebody let come through
I'll always be there
As frightened as you
To help us survive
Being alive
Being alive
Being alive
link

Bart 2 (2000-2021)

HEBER CITY, UTAH - Sicuramente non ve ne frega nulla, ma sappiate che è morto Bart 2. Forse vi ricorderete di lui quand'era cucciolo in Dottor Doolittle 2. O forse di quando, già più "grandicello" sfidava 'sta biondina in una nota serie dedicata ai peni. O forse avrete memoria di quando decise di risparmiare il cretino di Into the wild. O forse ancora ricorderete la sua partecipazione alla serata degli Oscar che causò un cacamento nelle mutande di Mike Myers. Sta di fatto che di sicuro è proprio come ho accennato all'inizio e non ve ne sbatte un beneamato.

link

domenica 28 novembre 2021

Spider Mike Vinatieri (19XX-2021)

STATI UNITI, LA CULLA DEL CAPITALISMO - Muore Spider Mike Vinatieri, storico chitarrista della band powerviolence nota (a qualcosa come una mezza dozzina di persone in tutto il mondo) come Capitali$t Casualties. Il gruppo, attivo dal 1987, si era praticamente sciolto tre anni fa a seguito della morte del cantante Shawn Elliott e oggi, con la dipartita di Mike, le vittime del capitalismo salgono a due. Che la terra ti sia bllleeeeaaauuurrrrgghhh!

link

giovedì 25 novembre 2021

Ennio Doris (1940-2021)

MEDIOLANUM, INTORNO A TE - Silvio Berlusconi si dice rattristato per la dipartita di Ennio Doris, tizio che costruiva banche intorno a noi. La loro era un'amicizia fondata su quelli che erano comuni interessi. Bancari. Nella speranza che Silvione, oltre a fare le condoglianze, si muova a costruire un mausoleo intorno a lui, preghiamo.

link

mercoledì 24 novembre 2021

Paolo Pietrangeli (1945-2021)

ROMA, ITALIA -
Mio caro padrone domani ti sparo
farò di tua pelle sapon di somaro
ti stacco la testa ch'è lucida e tonda
così finalmente imparo il bowling.
Chissà se ha poi imparato a giocare a bowling! Se n'è andato per sempre il cantautore/regista/attore Paolo Pietrangeli, già autore della celeberrima Contessa e di altre canzoni per nulla intrise di odio di classe come la succitata Mio caro padrone domani ti sparo. Canzoni di lotta a parte, Pietrangeli (ch'era figlio d'arte) fu dapprima aiuto-regista di Fellini, Visconti e persino di Paul Morrissey (i due film ideati da Warhol, Il mostro è in tavola... barone Frankenstein e Dracula cerca sangue di vergine... e morì di sete!!!) e poi regista vero e proprio di una serie di film tutti accomunati dal fatto di non essere stati mai neanche sentiti nominare dal sottoscritto: fra questi segnaliamo I giorni cantati, nel quale interpreta anche la parte del protagonista, che vede la partecipazione tra gli altri di Guccini ("Francesco, fammi cantare una canzone, è importante").

Dopo il successone come regista di film (per tacere della sua sfolgorante carriera politica), Pietrangeli divenne regista televisivo per una serie di programmi tutti accomunati dal fatto di suscitare disprezzo nel sottoscritto: il Maurizio Costanzo Show, C'è posta per te e Amici di Maria De Filippi. Peccato che non abbia in questi casi dato seguito al suo proposito di sparare al proprio padrone, ovvero Berlusconi.
Chi mi pagherà la gioia
di vederti star li appeso
grosso grasso unto e obeso
proprio come un baccalà.
link

lunedì 22 novembre 2021

Henry Woolf (1930-2021)

SASKATOON, SASKATCHEWAN, CANADA - Abbiamo perso l'eccentrico attore inglese Henry Woolf, noto per essere stato amicone di Harold Pinter e suo incoraggiatore ufficiale: fu lui a commissionare, dirigere e interpretare la sua prima opera, La stanza, oltre a recitare in molte delle successive. Dopo aver lavorato insieme a Tim Curry nella commedia Un uomo è un uomo di Brecht, entrò a far parte dell'amichevole giro di comparse del Rocky Horror Show, per poi comparire anche nel film. Se anche voi come noi lo sapete a memoria, sicuramente vi ricorderete di lui: era uno dei fotografi durante la scena del matrimonio (quello che scatta questa fotografia) e anche uno dei transilvani ospiti del castello.

Tolto questo, Woolf ha comparsato in svariati film in ruoli così piccoli che non vi stiamo neanche a dire (anche se vorrei capire che parte aveva in Superman III, dov'è accreditato come "Penguin man"), fatta forse eccezione per il ruolo di Arthur Sultan in All You Need Is Cash. A un certo punto della sua vita decise di trasferirsi in una città che avesse un nome buffo e la scelta ricadde su Saskatoon, nel Saskatchewan, Canadà, dove è stato per anni direttore del festival Shakespeare on the Saskatchewan. Una prece.

link

sabato 20 novembre 2021

Hank von Hell (1972-2021)

DA QUALCHE PARTE IN NORVEGIA - I will never die: così cantava Hank von Hell in Never is forever, album dei suoi Turbonegro. Beh, gran cazzatona: il buon Hank, infatti, decede a soli quarantanove anni. La notizia ci provoca non poche lacrimucce: avevamo seguito la band norvegese, che si è distinta per aver sempre prodotto robetta più che ascoltabile in bilico tra punk e pop - ma roba di gusto, non tipo Green Day e simili feci. Rest in power, alpha motherfucker!

link