IL MORTO DEL MESE

lunedì 17 maggio 2021

Spencer Silver (1941-2021)

SAINT PAUL, MINNESOTA, USA - Non so voi, ma io non pensavo che i Post-it fossero stati inventati da qualcuno. E invece questi strumenti del demonio, di cui si abusa in riunioni di brainstorming e altre cazzate da ufficio, sono stati partoriti dalla perfida mente del chimico americano Spencer Ferguson Silver III, appena trapassato per un'aritmia cardiaca. Silver, che allora lavorava per la 3M, inventò la speciale colla "debole" che permetteva di attaccare la carta su superfici piane e di staccarla senza lacerarla, ma l'idea di usarla per farci quei maledetti foglietti colorati fu del suo collega Arthur Fry, che con lui ha condiviso la gloria (e i soldi).

Forse a nessuno frega un cazzo che...
In realtà ci fu un altro tizio, tal Alan Armon (fondatore tra l'altro dell'International Committee to Reunite the Beatles), che dichiarò di aver inventato il Post-it (nel '73, un anno prima di Fry & Spencer): nel '97 fece quindi causa alla 3M, che liquidò ad Armon un po' di soldi a patto che rinunciasse a qualsiasi pretesa sui diritti. E lui fu di parola: nel 2016 ri-fece causa all'azienda chiedendo ben 400 milioni di dollari, senza riuscire stavolta a scucirgli una lira. Onestamente non m'importa chi ha inventato i Post-it: l'importante è che brucino tutti all'Inferno.

link

Morirono così