giovedì 11 giugno 2015

Ornette Coleman (1930-2015)

NEW YORK, NEW YORK, STATI UNITI D'AMERICA - L'altro giorno con un amico riflettevamo su quanto il Texas ci abbia regalato in termini di musica. Abbiamo elencato roba folk di cui andiamo pazzi, i maestri della psichedelia, il noise e così via.

Ovviamente in tutto questo elenco mancava Ornette Coleman, ma il motivo è semplice: Coleman è fuori da questo mondo, rimane ancora un mistero come questo lustrascarpe abbia comprato un sassofono e ci si sia dedicato, libero dalle regole dominanti nella musica e in particolare del jazz, reinventando tutto.

Sapete quanto amiamo gli outsider, ma la cosa che sorprendeva di Coleman era il fatto di quanto fosse cosciente di quello che stava facendo e assolutamente amato da chi nel Jazz era addentro e non.
I didn’t know music was a style and that it had rules and stuff, I thought it was just sound. I thought you had to play to play, and I still think that.
Non c'è molto altro da dire di lui, tranne che ci ha regalato della musica originale e bellissima, melodie favolose anzi armolodie, che all'inizio sembrava le capisse solo lui e mettevano in difficoltà tutti. La musica di Coleman è stata alla sua comparsa una vera rivoluzione che ha fatto arricciare il naso ai conservatori e esaltato gli altri, ma che ancora oggi sorprende le orecchie di chi lo ascolta, Tutti vogliono essere Coleman, ma nessuno lo è.

link

Morirono così


7 commenti :

  1. Dionigi di Alicarnasso11 giugno 2015 19:05

    Bravi, omaggio dovuto al negro che conferma la diceria che i negri c'hanno la musica nel sangue e il cazzo grosso. Purtroppo il free degli epigoni di Coleman ha devastato 10 anni di jazz facendo fuggire orde di ascoltatori urlanti con le mani sulle recchie. Grazie Ornette, ti dedicherò il mio prossimo assolo.

    RispondiElimina
  2. Conosco poco il free jazz, ma devo dire che gli Zu e anche Sun Ra sono fortissimi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono dei Gigi d'alessio rispetto a Coleman.

      Elimina
  3. Mi viene da piangere come quando è morto il Capitano... che cazzo...

    RispondiElimina
  4. giccigi da lesso e' piu' pravo

    RispondiElimina
  5. l'unico coleman che conosco è gary coleman....alis arnold il negretto nano.

    RispondiElimina
  6. Un altro grande che se ne va...addio Ornette!

    RispondiElimina