martedì 4 marzo 2014

Morì oggi - 4 Marzo

Pip Proud
(1947-2010)
Tra un impegno e l'altro, tra una chiusura e riapertura, capita spesso che nelle lunghe liste di nomi da necrologizzare ci sfugga qualcuno che meritava di apparire su queste pagine. Così mentre il 4 marzo del 2010 eravamo impegnati a parlarvi del sempre minuscolo eden ahbez, dall'altra parte del mondo e precisamente in Australia moriva Pip Proud, fratello del pittore Geoffrey.

Pip faceva parte di tutta quella schiera di cantanti folk dalle liriche allucinatamente bambinesche e le chitarrine scordate di cui non saremo mai sazi. Inoltre faceva tutto questo quando Barrett ancora non aveva fatto il suo primo album solista. È infatti del 1967 il bellissimo De Da De Dum, che ispirò un film omonimo diretto da un certo Gary Shead, disegnatore per la rivista Oz, che se qualcuno riuscisse a procurarselo e linkarlo nei commenti saremmo tutti molto contenti.

Pip venne un po' riscoperto negli anni '90 e registrò qualche album nuovo, tra cui una collaborazione con Tom Carter. In diverse interviste ammise che i primi album se li pagò di tasca sua, che la sua carriera di musicista non andò molto oltre ad un paio di concerti e che per tutta la vita (almeno fino alla riscoperta) dovette subire gli sfottò di chi lo ridicolizzava per la sua musica strana. Non si fa così ragazzi, no no!


Morirono così


3 commenti :

  1. Veramente ingiusto, pensare che negli anni '90 ci campava mezza America e mezza Europa con quelle musichette

    RispondiElimina
  2. Perché non ricordare Lupe Velez, una diva assoluta di Hollywood che finì annegata in un ...cesso?

    RispondiElimina