martedì 18 giugno 2013

Claudio Rocchi (1951-2013)

MILANO, ITALIA - L'anno scorso, quando ero ancora minorenne, pensavo che Fred Frith fosse una stella del firmamento e passavo le giornate con le mie amiche di scuola ad ascoltare tutte le sue cose a ritroso, finché non arrivai ad ascoltare gli Henry Cow. Leggi e leggi e venni a conoscenza del Rock in Opposition e quale sorpresa fu scoprire che tra le band associate ne esisteva una italiana dall'anglofono nome: gli Stormy Six.

Gli ascolti degli Stormy Six non durarono molto: non era roba per me e non mi prendeva. Proprio per questo stavo per intraprendere questo necrologio più per la spinta del caporedattore che per amore della materia. A questo punto però ci scrive il nostro fan Donato, sollecitandoci a scrivere bene di Rocchi. Ecco il resoconto della nostra conversazione:
IMDM - Donato, io ho capito che ci tieni, ma gli Stormy Six non mi hanno mai detto molto.

Donato - E ma anche a me gli Stormy Six non mi hanno mai convinto, però provate a sentire Volo Magico numero 1 e questi primi dischi mega fricchettoni folk psichedelico, poi c'è tutta la roba più sperimentale che è 'na bomba. Sono suoni di frontiera! Poi lui è stato un capo fricchettone, roba che lessi da qualche parte che a 17 anni andò a convivere con la sua professoressa del liceo e ad ogni modo il suo primo disco l'ha fatto a 19 anni.

IMDM - A questo punto ti cito direttamente e non faccio nessuna ricerca.

Donato - Ma che citi? Poi faccio una figura di merda tipo Robertino, non sono sicuro della storia della prof.

IMDM - Dai, metto solo il nome, non ti preoccupare.

Donato - Uff, dai leggiti qualche articolo qua e là per farti un'idea. una cosa che a me piace un casino di Rocchi, se lo trovi, è la produzione del primo disco di Andrea Tich "Masturbati", però è na cosa collaterale. Io Rocchi l'ho incontrato l'anno scorso, ma stava già male in stampelle, fece un piccolo concerto non proprio memorabile assieme a musicisti del posto in un festival di merda.

IMDM - E delle cose con gli Effervescent Elephants sai dirmi nulla?

Donato - No, però dai fatelo il necrologio, vi supplico! Senti questo pezzo! Ora però devo scappare, ciao.
link

Morirono così


10 commenti :

  1. si ma voi non potete non citare La Macellazione. Chiunque altro può, voi no.

    RispondiElimina
  2. Azz, se avessi anche UN solo fan come Donato, mi sentirei più star di David Bowie.

    RispondiElimina
  3. Grandi gli Stormy Six, con o senza Rocchi.

    RispondiElimina
  4. Grande Donato e grande redazione!

    RispondiElimina
  5. caro redattore, hai mai ascoltato AL VOLO degli Stormy Six? se ascolti Fred Frith ed Henry Cow, potrebbe piacerti.

    RispondiElimina
  6. Che grande che era una figura unica nel suo campo era un mito ,scusate ma chi e' questo nuovo cadavere?

    RispondiElimina
  7. E l'abominevole foto che correda il necro? Vogliamo parlarne?

    RispondiElimina
  8. Ma di Stalingrado ne vogliamo parlare?
    "La sulla strada gelata, la croce uncinata lo sa, prima o poi troverà Stalingrado in ogni città.."
    Che abominevoli trogloditi siete..

    RispondiElimina
  9. Fra "La Macellazione" e "Muoiono" gli Elio e le storie Tese ci hanno campato due anni di Cordialmente.

    RispondiElimina
  10. Ad ogni modo sempre Robertino merda!

    RispondiElimina