mercoledì 28 marzo 2012

Vigor Bovolenta (1974-2012)

MACERATA, ITALIA - Vabbè, tanto per cambiare nessuno di noi sa un cazzo di pallavolo (sapete che seguiamo solo sport strani come le freccette, il cricket, il croquet o il chessboxing) e non abbiamo mai sentito nominare Vigor Bovolenta (insomma, me lo ricorderei di uno che si chiama Vigor), accasciatosi fatalmente al suolo mentre giocava fuori casa con la sua squadra, lo Yoga Forlì, contro la Lube di Macerata. Non si sa cosa gli sia successo di preciso, probabilmente ha avuto un attack di cuore o qualcosa del genere.

A quanto dicono da questi parti, pare che Bovolenta fosse piuttosto forte; ci fidiamo, in ogni caso ha vinto un sacco di roba: due scudetti, tre Champions League, varie altre coppe e poi in tredici anni di Nazionale ha portato a casa sette ori, un argento e un bronzo tra Olimpiadi e Mondiali e persino un Ordine al merito della Repubblica Italiana.

link

Morirono così


5 commenti :

  1. è proprio il caso di dire che ci volevano "due cuori nella pallavolo"!

    RispondiElimina
  2. Grazie per il chessboxing

    RispondiElimina
  3. Non saprai un cazzo di pallavolo, ma non sai neanche scrivere!

    RispondiElimina
  4. Doping ci cova........

    RispondiElimina