martedì 24 gennaio 2012

Vincenzo Consolo (1933-2012)

MILANO, PADANIA -

Scuola Media Statale "Alberto da Giussano"
Classe II, Sezione G

Professoressa: Buongiorno ragazzi.

Classe: Buongiorno.

Prof: Seduti. Come sapete a breve terminerà il primo quadrimestre e ci saranno gli scrutini, quindi oggi interrogheremo quelli ancora privi di voto. [scorre i nomi sul registro]

Classe: ...

Prof: ...Del Mese! Del Mese Morto, ci sei?

Morto Del Mese: [si alza] Eccomi. Mi scusi prof, ma in realtà sono già stato chiamato, non si ricorda, mi interrogò su Don Zauker? Che risate che ci siamo fatti! Pensi, c'era ancora la Gelmini, sembra passata un'eternità e invece...

Prof: Taci, bestia. A parte che era Zanzotto e non quello che hai detto tu, è vero che sei già stato interrogato, ma è anche vero che hai preso un voto scandaloso, pensa che al posto del numero nella casella sul registro ho disegnato un piccolo pene! Forza, vieni alla cattedra!

MDM: Vengo, vengo.

Prof: Sarà meglio, o stavolta l'insufficienza non te la toglie nessuno.

MDM: Beh, tanto è il primo quadrimestre, chissenefrega. Verrò da assente a giugno a fare la solita interrogazione riparatrice per il sei.

Prof: Bravo, bravo, continua a fare il buffone. L'altro giorno, in occasione della sua dipartita, abbiamo parlato parlato approfonditamente di uno dei maggiori autori contemporanei italiani, mi sai dire chi era?

MDM: Zanzotto?

Prof: Del Mese finiscila di fare il cretino o ti metto un altro cazzetto sul registro e ti rimando a posto! Stiamo chiaramente parlando di Vincenzo Consolo, pace all'anima sua.

MDM: Ah, ma certo.

Prof: Bene, parlami di lui.

MDM: Lui chi?

Prof: Vincenzo Consolo!

MDM: Boh, e chi sarebbe? Ogni volta che muoiono 'sti scrittori italiani strafamosi l'unico stronzo che non li conosce sono io, ma le sembra giusto? Mi interroghi, che ne so, su Guerre Stellari, sui Pink Floyd, su Ken il Guerriero, lì sono fortissimo!

Prof: Ma come ti permetti, bestia! Capra! Animale! Di nuovo capra! Stai parlando di uno dei più grandi scrittori contemporanei italiani, l'autore di opere sublimi come Il sorriso dell'ignoto marinaio o Le pietre di Pantalica, è possibile che con la tua ignoranza devi sempre mancare di rispetto a questi personaggi grandiosi?

MDM: Ma quale mancanza di rispetto, io sto qui, buono buono, non faccio del male a nessuno, perché non mi lasciate perdere? Vorrei poi sapere perché certe cose le dobbiamo sapere per forza, come se non potessimo vivere senza!

Prof: Perché se continuerai su questa strada non riuscirai mai a finire il percorso di studi e a diplomarti, senza il diploma non potrai prendere la laurea, non troverai lavoro e rimarrai ai margini della società e tutti ti schiferanno.

MDM: Mi scusi, con tutto il rispetto, ma si è guardata attorno? Prenda il figlio di Bossi: è stato bocciato due volte alle superiori e mo' sta nel consiglio regionale ed è anche Team Manager della Nazionale Padana, le pare? Ma l'ha visto qualche filmato? Per lui ci vorrebbe Alberto Manzi! Alla faccia di tutti quegli stronzi che c'hanno due lauree, la specializzazione e due master e di meglio non possono fare che umiliarsi nei call center.

Prof: Basta, Del Mese, non ce la faccio più, sparisci dalla mia vista!

MDM: Vabbè, vado in bagno.

Prof: Dove vai con quella sigaretta in bocca, chi ti credi di essere? Vai a posto! Bah, anche questa volta abbiamo ricordato il grande Consolo nella maniera peggiore, vergognia! Perché non sei come Nando dalla Chiesa?

MDM: Che vuole farci professorè, ognuno fa quello che può.

[Suona la campanella]

link

Morirono così


4 commenti :

  1. Paragonarmi questo qua con uno dei più importanti poeti del '900....
    VERGOGNIA VERGOGNIA VERGOGNIA!!!!

    RispondiElimina
  2. Sì, hai ragione.
    Ma VERGOGNIA lo stesso.

    RispondiElimina