mercoledì 25 gennaio 2012

Theo Angelopoulos (1935-2012)

IL PIREO, ATTICA - Come molti di voi avranno già appreso da altre fonti, ieri Alda D'Eusanio è stata presa sotto da un motociclista a Roma.

S'è però verificata una cosa alquanto anomala: al posto della D'Eusanio, è morto il regista greco Theo Angelopoulos, autore di capolavori indiscussi del cinema quali La recita, Alessandro il grande, Paesaggio nella nebbia, Il passo sospeso della cicogna, Lo sguardo di Ulisse, L'eternità e un giorno... solo per citarne alcuni.

Le vie del signore, si sa, sono misteriose, ma non si può fare a meno di esclamare: ma è un'ingiustizia, però!

link

Morirono così


2 commenti :

  1. che tristezza :(

    el_sob

    RispondiElimina
  2. Uno spaccapalle terrificante, suoi i film più scartavetramaroni di tutta la storia del cinema, infestava gli infestival del cinema con pellicole noiose come la morte, che alla fine per l'appunto se l'è preso con amore

    RispondiElimina