martedì 11 ottobre 2011

David Hess (1942-2011)

AMERICA, THE BEAUTIFUL - Certo, venire a conoscenza della dipartita di David Hess provoca non poco dispiacere nelle nostre già fin troppo turbate menti. Al solito, faremo un brevissimo sunto della di lui vita per i più ignoranti tra voi: David Hess nasce come musicista, poi si ricicla come attore, infine diviene cadavere.
Diteci di più, voi che tutto sapete di vite e morti, o possenti signori de il Morto del Mese!
E va bene... cominciamo:
  1. Il David Hess musicista: a soli 14 anni registrò una sua versione di All Shook Up sotto pseudonimo (David Hill), dopodiché scrisse brani per Sal Mineo, Pat Boone (sì, Speedy Gonzales l'ha scritta proprio lui!) e, pensate, anche per il Re.
  2. Il David Hess attore: scelto nel 1972 da Wes Craven per interpretare il capo dei pazzi ne L'ultima casa a sinistra (del quale curò anche la colonna sonora), divenne presto un'icona dello slasher interpretando (quasi sempre, nella parte dello psicopatico) numerosissime pellicole di serie B, C, e Z quali Autostop rosso sangue di Pasquale Festa Campanile, La casa sperduta nel parco e Camping del terrore (i più accorti tra voi avranno notato che è da poco morto un altro ragazzone che recitava in quel film) di Ruggero Deodato. Non scordiamolo poi nel riadattamento cinematografico di Swamp Thing (alla macchina da presa il suo "scopritore" Wes Craven) e in pellicole quali Zombie Nation e Zodiac Killer del maestro Ulli Lommel o Smash Cut di Lee Demarbre (il regista del capolavoro Jesus Christ Vampire Hunter).
  3. Il David Hess cadavere: muore circondato dall'affetto dei suoi cari e ci lascia come testamento la sua interpretazione nell'attesissimo La casa sperduta nel parco 2, film che Ruggero Deodato dirige trentadue anni dopo il primo capitolo.
Beh, cos'altro? Accorrete numerosi al cinemà, mò che esce.

link

Morirono così


1 commento :

  1. indimenticabili i suoi revenge-movies
    addio hess....

    RispondiElimina