sabato 4 giugno 2011

Jack Kevorkian (1928-2011)

WASHINGTON, USA -
Dying is not a crime

Colpo di scena: è morto il Dottor Morte, al secolo Jack Kevorkian, medico patologo americano che negli anni '90 aiutò ben 130 suoi pazienti a morire. A questo scopo Kevorkian aveva inventato due macchine, il Thanatron (macchina della morte, quella più utilizzata) e il Mercitron (macchina della pietà): la prima era una specie di macchina per l'iniezione letale, mentre la seconda uccideva con il gas. E' importante sottolineare che Kevorkian non azionava personalmente le macchine: collegava l'aspirante suicida all'aggeggio ed era lui a premere il pulsante.

Molti dei suoi pazienti non erano malati terminali, ma per lui non era importante:
What difference does it make if someone is terminal? We are all terminal.
Già. Non tutti la pensavano così: negli USA, dove puoi tranquillamente ammazzare chiunque ti entri in casa, Kevorkian fu trattato alla stregua di un serial killer qualsiasi: sotto processo per omicidio, fu condannato a 25 anni di carcere, ma fu rilasciato nel 2007 in regime di libertà vigilata (con la promessa che non avrebbe più suicidato nessuno) e ha fatto giusto in tempo a vedere il film a lui dedicato, You Don't Know Jack, prima di morire a sua volta a causa di una polmonite.

Un lato che non conoscevo del dottore era quello artistico; oltre ad aver pubblicato un album jazz, A Very Still Life, ha dipinto diversi quadri mica male (anzi, davvero fighi, se volete i miei due cent): ammirate War, God, Genocide, Brotherhood, Paralysis, For He Is Raised, Fa-la-la-la-la, Very Still Life e Fever.

Che dire, Dio ti benedica, Dr. Kevorkian!

link

Morirono così


6 commenti :

  1. Scelsi il mio nick in suo onore, requiescat in pace.

    RispondiElimina
  2. Per il mese di giugno lo propongo come vincitore. Ovvero io metterei a concorso solo il 2° ed il 3° posto. Perchè non lo arruoli come censore affiancandolo all'ineffabile Bokini?

    RispondiElimina
  3. è destino ormai che il morto del mese muoia i primi giorni del mese stesso (Osama docet)

    RispondiElimina
  4. E' morto un uomo che ha aiutato sempre gli altri a morire bene. Forza Kevorkian!

    RispondiElimina
  5. Ha cercato di alleviare le sofferenze dei moribondi, che riposi in pace.

    We are all terminal

    RispondiElimina