IL MORTO DEL MESE

domenica 29 gennaio 2017

John Hurt (1940-2017)

CROMER, UK -
Oh no, ancora!
Già, ci ha lasciato anche John Hurt, grandissimo attore inglese che spesso è stato ingiustamente utilizzato come caratterista, nonostante le notevoli prove attoriali nei film che lo hanno visto protagonista, robette tipo Elephant Man o 1984; nonostante questo, anche in ruoli minori o camei è riuscito a regalare performance memorabili, come in Alien (era Kane, il primo a essere acchiappato da un facehugger, con le conseguenze che tutti sappiamo) e nel summenzionato cameo in Balle Spaziali, in La pazza storia del mondo (interpretava Gesù. Oh Gesù! Cosa?), I cancelli del cielo, Fuga di mezzanotte, Cowgirl - Il nuovo sesso (la contessa), Snowpiercer, Melancholia, Hellboy, Dead Man e V per Vendetta. dove interpretava il grandefratellesco Cancelliere Sutler.

Beh, non ci resta che salutarlo cantando:
Hello, ma baby, hello, ma honey
Hello, ma ragtime gal
Send me a kiss by wire
Baby, my hearts on fire

If you refuse me
Honey, you lose me
Then you'll be left alone, oh baby
Telephone and tell me I'se your own!
link

P.S.: Mi sono sempre chiesto com'era in originale la barzelletta che racconta il negro nella scena del bar in Balle Spaziali, eccola qua (non fa più ridere di quella in italiano, ma almeno ha un senso):
We were lost. None of us knew where we were. And then Harry began feelin' around on all the trees. And then he says, "I got it: we on Pluto". And we said, "Harry how can you tell?" He said, "From the bark you dummies! From the bark!

Morirono così