martedì 28 febbraio 2017

Pasquale Squitieri (1938-2017)

ROMA, CINECITTA', ITALIA -
Il problema è prenderlo. Se non lo prendi, non cresci come donna. Io ho tre figlie femmine. E quando avevano dieci, dodici, tredici anni ho chiesto: ma siete ancora vergini? Ma che vergogna. Bisogna liberarsene subito.
Come potremmo ignorare la dipartita di Pasquale Squitieri, regista, politico e, soprattutto, opinionista sportivo (nonché pedagogista, a quanto pare)? Beh, potremmo, visto che non abbiamo visto manco mezzo film suo, neanche Django sfida Sartana (tra l'altro sono passati da noi sia Django che Sartana) o Li chiamarono... briganti! Per molto tempo compagno di Claudia Cardinale, che recitò in diversi suoi film, Squitieri non si dedicò solo al cinema, ma anche alla politica: dopo aver in passato manifestato vicinanza agli ambienti di Lotta Continua, nel '94 si candidò con successo al Senato con Alleanza Nazionale; in seguitò diventò uno dei pochi sfigati a vedersi revocato il vitalizio da parlamentare.

Ve lo confesso, prima della sua dipartita non avevo idea di chi fosse, lo ricordavo unicamente per un suo memorabile intervento in quell'incorreggibile freak-show che era il Processo di Biscardi; esatto, quello dove diede del leghista di merda a Maurizio Mosca.

link

Morirono così


4 commenti :

  1. Che personaggione.. E quanti ricordi d'infanzia la litigata con Mosca.. Grazie di donarci ancora queste perle!

    RispondiElimina
  2. Se permettete, l' unico e vero Django e' ancora vivo...e non sto parlando del negro.

    RispondiElimina
  3. Bei tempi...i cartelli farlocchi, i sondaggioni 0878/6501 0878/6502, non vi accavallate, Bib Laben...ahh...quanto mi sento vecchia. Ma Gustavito nada (roba da Basic Instinct)? http://www.repubblica.it/ambiente/2017/02/28/news/picchiato_a_morte_gustavito_ippopotamo_simbolo_di_el_salvador-159448340/?ref=RHPF-VA-I0-C6-P5-S2.2-T1

    RispondiElimina
  4. tutti filmetti ridicoli come quella moinchiata i guappi ma che e' un film quello li'

    RispondiElimina