sabato 21 gennaio 2017

"Superfly" Jimmy Snuka (1943-2017)

FIJI, DOVE NASCONO MUOIONO LE LEGGENDE - "Superfly" Jimmy Snuka effettua la sua ultima frogsplash prima di accasciarsi al suolo stecchito. Vorremmo ricordarlo come l'uomo che ha portato la moda degli high flyers negli States, o come il tizio che si beccò una noce di cocco in testa da "Rowdy" Roddy Piper, o ancora come la prima vittima Wrestlemaniaca di Undertaker, ma poi ci ricordiamo che il wrestling è finto e decidiamo di ricordarlo per quella brutta faccenda del 1984, quando ammazzò la fidanzata Nancy Argentino (pensate: più di 30 anni prima che il termine "femminicidio" fosse di moda!). La vicenda andò più o meno così: nel cuore della notte Snuka chiamò un'ambulanza dicendo che la fidanzata s'era fatta male. Le riscontrarono danni cerebrali non determinati e dopo poco la ragazza morì. Il coroner riportò che la Argentino avesse avuto dei danni al cervello consistenti con quelli di una testa che viene sbattuta contro un oggetto immobile e che su testa, orecchie, mento, mani, braccia, schiena, chiappe, gambe e piedi ci fossero oltre venti tagli. Per il crimine, Snuka non è stato arrestato fino al 2015 e proprio qualche giorno prima della sua dipartita ci sarebbe dovuta essere un'udienza davanti al gran giurì, ma non è stata data autorizzazione a procedere per via dei suoi evidenti problemi di demenza. Ma dico io: l'ho visto per la prima volta che ero un bambino ed è sempre stata ovvia per me, la sua demenza, che cazzo...

link

Morirono così


5 commenti :

  1. Dr.Tod e soci, spiegatemi cosa ci trovate di buono nel wrestling, sono una legione di bombati all'impossibile che inscenano una farsa. Schiattano quasi tutti di doping ben prima dei 50... Snuka nella foto presenta uno strappo al tricipite destro, trauma must tra i bombati, che sballottano carichi oltre la loro genetica. Freak per freak, preferisco i bodybuilders pro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Anonimo, i bodybuilders pro saranno forse freak quanto i wrestler, ma sicuramente non fanno tagline stupide e mosse spettacolari superartificiose per sollazzare i ragazzini e i ritardati di ogni età. Diamo a questi pazzi bombati il rispetto postumo che meritano per regalare qualche sorriso a milioni di bambini.

      Elimina
  2. Superfly era la versione superomistica di Alessandro Borghese, come Clark Kent e Nembo Kid, ovviamente son tutti personaggi di fantasia, soprattutto Borghese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Superomo sembra il titolo di una di quelle riviste a base di fotoromanzi porno in bianco e nero che erano in voga quarant' anni fa.

      Elimina
  3. Mi ritengo soddisfatto della risposta.

    RispondiElimina