sabato 30 luglio 2016

Marta Marzotto (1931-2016)

MILANO, DA BERE -
Io no ho età, sono immortale. Bloccatemi se siete capaci.
Direi che qualcuno ce l'ha fatta! Salutiamo l'immortale più defunta di sempre: l'unica e sola Marta Marzotto, ex-modella, ex-tizia che sposò un nobiluomo, ex-musa di Guttuso, ex-regina dei salotti, ex-vivente. No, davvero... non ho mai capito che cazzo faceva questa... va beh, 'sti cazzi, adios, Marta.

link

Morirono così


7 commenti :

  1. Osare, scoprire, cercare il confronto, arrivare oltre se stessi, donare, sono alcuni degli innumerevoli verbi che distinguono Marta. Il verbo è l’azione, il movimento nello spazio di un pentagramma che anima le note della vita ed oltre.
    Un essere sorprendente ricco di sorriso e di artistica provocazione che dalla materia ritorna energia pura.

    https://www.youtube.com/watch?v=ewc7vTCXMO4

    RispondiElimina
  2. come no...una che è campata di rendita e non sapeva fare un cazzo!

    RispondiElimina
  3. Classico esempio per tutte le donne... siete brutte? Avete fame e senza soldi? Iniziate a far lavorare il cervello.... non sposate mai un morto di fame!Mettetevi coi potenti date la vostra figonza e poi vedrete i risultai

    RispondiElimina
  4. Una che ha saputo come prendere gli uomini ricchi naturalmente altrimenti doveva fare la mondina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e invece ha fatto la mondana.

      Elimina
  5. Ciao Marta, insegna agli angeli a organizzare bunga bunga mascherati da eleganti feste

    RispondiElimina
  6. Qualche dote nascosta doveva pur averla era brutta quanto la fame ed e' riuscita ad accaparrarsi uomini ricchissimi e famosi.

    RispondiElimina