sabato 3 ottobre 2015

Kelly Gissendaner (1968-2015)

JACKSON, I'M GONNA MESS AROUND - Dall'espressione ricolma di tracotante gaiezza, uno non direbbe mai che la budriona qui sopra ritratta fosse una tizia che attendeva il suo momento nel braccio della morte: ladies and gentlemen, diamo un caloroso benvenuto a Kelly Gissendaner.

La più banale storia mai raccontata
Correva l'anno 1997 e Kelly Gissendaner ammazzò il marito con la complicità dell'amante: vedi titolo. Una volta arrestati, l'amante, a differenza della fessa, ebbe la pensata di fare un accordo che gli risparmiasse la pena di morte e così la più fantastica delle tradizioni americane toccò alla nostra festante amica. Nel corso dei suoi ultimi quindici e passa anni, la Gissendaner s'è, ahinoi, convertita al cristianesimo e laureata in teologia (ecco il perché della foto), dandoci oggi la possibilità di intervenire nella questione con un sonoro "'sti cazzi!"

Le ultime parole di Dutch Schultz
Prima di essere "eseguita", Kelly ha intonato un'alquanto toccante (dicono) versione di Amazing grace ed ha blaterato le solite banalità del tipo "vorrei che mi perdonaste per ciò che ho fatto/potessi tornare indietro, non lo farei/dio vi benedica", ecc. ecc., quindi passiamo alla rubrica più attesa...

Ho pensato a un menù incredibile: il menù del cazzo
Avrebbero dovuto già ammazzarla lo scorso febbraio, alla Gissendaner, ma poi rimandarono, pare, a causa di un temporale (mah, che scusa del cazzo!). La signora però ebbe l'opportunità di mangiare a volontà anche in quella occasione, quindi doppia ultima cena per lei. Se a febbraio trangugiò la bellezza di due Whopper con formaggio, due porzioni grosse di patatine fritte, pane di mais e latticello, insalata con uova sode, pomodori, peperoni, cipolle, carote e formaggio guarnita di salsa di latticello di Paul Newman, gelato al gusto vaniglia e ciliegia, popcorn e limonata, nella sua seconda (e ultima) ultima cena s'è limitata ad un pasto più sobrio a base di Texas fajita nachos, nachos con salsa al formaggio ed una granita al limone dietetica.

link

Morirono così


32 commenti :

  1. Somma la citrazione della grande abbuffata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi è sfuggita la citazione. Se me la spieghi mi rendi un uomo felice.

      Elimina
    2. È facile, dai ci puoi arrivare. E poi fanno finta di non sapere nulla di cinema. Che adorabili imbroglioni.

      Elimina
  2. Granita al limone DIETETICA. ma perché, dio bono?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè così non igrassa

      Elimina
    2. Avrebbe dovuto pensarci prima!

      Elimina
    3. Meglio tardi che mai

      Elimina
    4. non è mai troppo tardi per cominciare

      Elimina
  3. Proprio a 'sto maiale la doppia ultima cena!? Col cazzo che in Texas si strafogava così.

    RispondiElimina
  4. Miss morto subito!

    RispondiElimina
  5. bastardi continuate a censurarmi.... VERGOGNIIIIAAA

    RispondiElimina
  6. Certo che se Dio non salva neanche uno che si converte, diventa dottore di teologia e gli canta amazing grace mentre sta per fare una fine di merda deve essere proprio uno stronzo...anzi penso che sia uno di noi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha ucciso, deve essere uccisa.

      Elimina
    2. ...e poi va diritta all'Inferno, non passa neanche da Dio.

      Elimina
    3. dio non salverà neanche te, scenderai nel gorgo muto...a proposito dio, se ci sei grugnisci per favore.

      Elimina
  7. Mi commuovo sempre ai necrologi dei giustiziati, sono l'apice di questo sito

    RispondiElimina
  8. Fi fi, I necro degli affaffini fono belliffimi.
    L'apice del baratro, ma fempre l'apice.

    RispondiElimina
  9. Va bene. Non per ricordarvi il vostro fottutissimo dovere, ma quando zacco lo fate il necrologio di Craven come MdM? Ormai ha già fatto in tempo a decomporsi tre volte...

    RispondiElimina
  10. sarà ma a tuttoggi spero ancora in una rentrée di pappa francesco su IMdM..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io, mi mancano i suoi deliri sugli ebrei e l'ormai mitica sinagoga di milano.
      pippo pappo

      Elimina
  11. -NonSonoUnRobot-8 ottobre 2015 12:26

    Ha ritrovato la gaiezza mostrata in foto, si è convertita al cristianesimo, si è laureata in teologia, ha pure cantato una toccante versione di Amazing grace e chiesto perdono con tanto di scontate e banali frasi a seguito.... E poi ha sputtanata tutto peccando di gola.... Ahi ahi... Non so se il buon dio l'avrà presa bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dio l'avrà pure presa bene ma non altrettato Manitù, Visnù, Bes, Ra, Giove e tutte le altre divinità non cristiane che in queste ore se la stanno inculando in apposita gangbang multireligiosa. Passi per l'omicidio, ma la conversione al cristianesimo è imperdonabile.

      Elimina
  12. Sterilizzate in maniera coatta tutte le donne rumene. Impedite in ogni modo che questa razza si riproduca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai preso lo scolo frequentandone una che passeggiava nei viali?

      Elimina
    2. Pseudo-Dionigi l'Aeropagita9 ottobre 2015 18:14

      No, credo che abbia realizzato che la 30enne Anastasia (la bagasia) non fosse veramente innamorata di lui ma solo di Gregorian, il prosseneta che la gonfia regolarmente come una zampogna. Mai credere alle donne.
      Certo, caro Viscido, il nome non aiuta. Inizierei da quello e poi proverei a lavarmi con regolarità, vedrai che le cose poi miglioreranno.

      Elimina
    3. Come direbbe la Cicciomorta, abbi fede.

      Elimina
    4. La rumena con lo scolo s'è scolata quei tre soldi che avevi in banca.

      Elimina
  13. Risposte
    1. Lo scolo l'ho preso da tua sorella.

      Elimina
    2. Quando ti ha inculato con un mega dildo..impossibile io penso sia stata la rumena

      Elimina
  14. Giobbe 34:11 Poiché egli rende all'uomo secondo le sue opere, e fa trovare a ognuno il salario della sua condotta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dionigi di Alicarnasso19 ottobre 2015 08:43

      Pellegrino 4: versate nella cazzaruola un litro e mezzo di acqua calda, o, ciò che meglio sarebbe, un brodo di ossa spugnose, e fatelo bollire adagino per cinque o sei ore di seguito onde ristringere il sugo ed estrarre dalla carne tutta la sua sostanza.

      Elimina