domenica 28 dicembre 2014

L. Stephen Coles (1941-2014)

SCOTTSDALE, AZ, USA - Non fregherà una mazza a nessuno, ma un necrologio glielo dobbiamo fare per forza: è morto Leslie Stephen Coles, medico e ricercatore statunitense che ha dedicato la sua vita allo studio dell'invecchiamento e al censimento dei supercentenari, quelli che noi chiamiamo amorevolmente supervecchiacci. Era il co-fondatore e l'amministratore del GRG, il Gerontology Research Group, che nel tempo è diventata de facto la massima, nonché unica, autorità per la certificazione anagrafica degli ostinati superatori dei 110 anni d'età; insomma, non sono veramente supervecchiacci se non lo dicono loro, o almeno è così per i tizi del Guinness dei Primati e per il nostro molto più umile Motomondiale Supervecchiacci.

Deluso dal non essere arrivato anche lui al traguardo dei 110 (solo 73, sfigato!), ha dato disposizioni affinché il suo corpo venisse crioconservato; chissà, magari s'è iscritto al programma del defunto(?) Robert Ettinger. Comunque sia, cogliamo l'occasione per rilanciare la nostra petizione contro l'immortalità, aderite numerosi!

link

Morirono così


2 commenti :

  1. 78 ? Hai fuso la calcolatrice ? Comunque se va in crio tecnicamente puo' resuscitare, quindi rimane in corsa per il motomondiale

    RispondiElimina