giovedì 12 giugno 2014

Veronica Lazar (1938-2014)

ROMA, ITALIA -
Tu non te ne andrai. La fine del tuo viaggio è vicina. Tutto intorno a te diventerà buio, allora ci sarà qualcuno che ti condurrà per mano e ne sarai lieto. Non devi aver paura: attraverserai anche dei momenti di incredibile luce.
Muore di nuovo Veronica Lazar, attrice rumena trapiantata in Italia per partecipare a film come ...E tu vivrai nel terrore! L'aldilà, quella cacata di Inferno (era la Mater Tenebrarum), Il tè nel deserto, La luna (con Jill Clayburgh), etc, etc, etc. Neanche a farlo apposta, il ruolo per cui verrà principalmente ricordata è quello della moglie morta del protagonista in Ultimo Tango a Parigi nella bellissima scena della moglie morta; interpretazione magistrale, non c'è che dire, che le sarà sicuramente servita ora che l'è toccato trapassare sul serio.

Forse a nessuno frega un cazzo che...
Era la moglie dell'immenso Adolfo Celi.

link

Morirono così


3 commenti :

  1. se Adolfo Celi non fosse morto un anno prima della mia nascita, mi sarei potuto dispiacere per la vedovanza...

    RispondiElimina
  2. "Sei morta tante volte nei teatri, ma mai così" (Stele sepolcrale di Bassilla)

    RispondiElimina
  3. Ma allora qualcosa di cinema lo sapete eh?

    RispondiElimina