martedì 18 febbraio 2014

Jamie Coots (1971-2014)

MIDDLESBORO, KENTUCKY -
I feel in my heart, because God opened it up to me, if I stopped taking up serpents I would die and go to hell. It is in the Bible, and we tell people because it's in the Bible you must believe it.
Ma quanto bisogna essere deficienti per praticare l'arte del maneggiamento di serpenti come prova di fede? Non ci stancheremo mai di domandarcelo. Se poi ci aggiungiamo il fatto che il qui presente Jamie Coots, maneggiatore di serpenti di terza generazione e star del reality Snake salvation, era già stato morsicato svariate volte in passato e che in un'occasione c'aveva perfino rimesso un dito, e se ci aggiungiamo ancora che dopo il morso fatale ha continuato il suo rito come niente fosse e che una volta tornato a casa ha rifiutato le cure mediche per motivi religiosi, non possiamo esimerci dal salutarlo come si deve: "ciao, coglione."

link

Morirono così


3 commenti :

  1. Se questo tizio ha già procreato è la prova che la selezione naturale non funziona più!

    RispondiElimina
  2. Complimenti Dio, i tuoi più fedeli adepti sono proprio una cerchia di geni.

    RispondiElimina
  3. Aveva peccato e quindi è morto. Ovvio.
    Questo dimostra anche che Cicciolina va fatta santa subito.

    RispondiElimina