mercoledì 12 febbraio 2014

Freak Antoni (1954-2014)

BOLOGNA, ITALIA -
È ora di finirla con la musica fatta solo da chi sa suonare, è ora di suonare senza sapere suonare, continuando a suonare senza per carità imparare a suonare.
Sbarbi, sono in para dura... mi faccio questo slego per non pensare quanto è pesa la storia della morte di Freak Antoni, uno dei più emeriti cazzoni mai nati in questa nazione (d'altronde, cosa pretendi da un Paese che ha la forma di una scarpa?), una delle persone che meglio rappresentava il sincretismo tra le parole "genio" e "coglione", nonché gran drogatone. Pensare che la prima volta che ebbi a che fare con questo cretino avevo dieci anni, e mi capitò per le mani uno dei tanti suoi libriccini, 6 e non più di 6. Come fare un tema decente e rimediare un voto sufficiente, che non mi è mai stato utile per rimediare un voto sufficiente ma almeno mi permette, oggi, di chiudere un cerchio, visto che dopo vent'anni gli sto scrivendo un necrologio (per niente decente). Alla faccia tua, Freak!

Ce ne sarebbero di cosa da dire sugli Skiantos (forse l'unica band rock italiana degna di essere ricordata): i loro live erano sempre serate in cui lo scambio di insulti tra pubblico e band diventava obbligatorio e non riusciamo nemmeno ad immaginare quanti improperi si sarà beccata la madre in trentacinque anni di onorata carriera. E qui intendo la carriera di Freak, non quella della madre.

Ignoravo che avesse un tumore, ma l'anno scorso s'era capito che stava poco bene, d'altronde non è che sciogli la band e ti metti a collaborare con gente inutile senza un motivo. Un saluto in pompa magna a te, Freak Antoni, grande amante dei gelati ed acerrimo nemico dei fagioli. Largo all'avanguardia!
Mangiate merda: miliardi di mosche non possono avere torto!
link

Morirono così


26 commenti :

  1. Pubblicato di merda.

    RispondiElimina
  2. Morto dell'anno subito!
    L'unico degno erede di Mosconi.

    RispondiElimina
  3. Ad essere onesta, anche io alle medie mi presentai con un suo libro a un'interrogazione, dal titolo "Non c'è gusto in Italia ad essere intelligenti", solo per rompere il cazzo alla professoressa d'italiano che se lo meritava, dato il livello cerebrale... della prof intendo, il Freak era una spanna avanti a tutta la media italiana

    RispondiElimina
  4. :'-(( grande trishteza

    RispondiElimina
  5. Lo Scarnificatore12 febbraio 2014 17:45

    A me invece mi stava proprio sul cazzo. E la verità è le cacate che faceva lui e che tutti spacciano per avanguardia e stronzate simili, erano e restano solo e soltanto cacate.
    Buon Frank Zappa a tutti.

    RispondiElimina
  6. Sarà... io l'ho sempre trovato un cazzone per nulla divertente, ma è ovvio, sono io che non capisco un cazzo! Perché non mi faceva ridere e non trovavo niente di geniale in lui, perchéééééééééééééééééééééééééééééééééééééééééééééééééééééé??????????????????????????????????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo Scarnificatore13 febbraio 2014 09:54

      Ti quoto 'bruzzo, anzi ti dico: vanne fiero amico. Vanne FIERO.

      Elimina
  7. addio, insegna agli angeli a scaccolarsi...

    RispondiElimina
  8. Peccato potevi morire tu che leggi al posto suo? Siete un mondo di merda

    RispondiElimina
  9. Non credo che il buon Freak si sia mai considerato geniale. L'importante per lui era essere dissacrante (e a tratti divertente). Io l'ho amato quando presentava "Pane burro e rock'n'roll" su Rock FM di prima mattina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo con la I minuscola13 febbraio 2014 12:43

      pane burro e rock'n'roll con DJ ariel! Che ricordi! quanto mi manca RockFM!!!!

      Elimina
    2. Oddio anche a me! Piango!!

      Elimina
    3. Anche i ricchioni piangono.

      Elimina
  10. Se non diventa Morto del Mese lui potete pure chiudere il sito

    RispondiElimina
  11. Se diventa Morto del Mese lui potete pure chiudere il sito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il mondo è bello o (una merda) perché è vario

      Elimina
  12. non sono nessuno. 1 2 6 9
    Morto del mese.

    RispondiElimina
  13. Freak era un genio, la sua era avanguardia, non capite un cazzo... siete un pubblico di merda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo Scarnificatore16 febbraio 2014 19:24

      ...."la sua era avanguardia"...
      AHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHHAHHAHAHAHHAAHAHHAHAHHAHAHAHAHHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAH!!!!!!

      Elimina
    2. tappati la fogna

      Elimina
    3. Lo Scarnificatore3 marzo 2014 10:14

      Friccantonio primo in classifica non si può guardare.

      Elimina
    4. Come da pronostico ... Freak è un genio, non è colpa sua se non capisci un cazzo!

      Elimina
    5. Lo Scarnificatore5 marzo 2014 08:08

      AHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHHAHAHAHHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHHAHAHAHHAHAH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  14. UN GENIO COSI' non cercatelo di sicuro nei testi di baglioni o dei moda'

    RispondiElimina
  15. Ha r idato speranza a tanti dementi che pensavano di essere deficenti.

    RispondiElimina