lunedì 17 febbraio 2014

Eisenhower Tree (1XXX-2014)

AUGUSTA, GEORGIA - Fratelli, è con sommo dolore che salutiamo per l'ultima (nonché prima, a dire il vero) volta l'Albero di Eisenhower, il quale si troverà ora ad esser ripiantato accanto ad Anne Frankboom e Senator nel boschetto di Gesù. Era un esemplare della specie pinus taeda (specie di pino presente soltanto nel sud degli Stati Uniti) ed aveva dai 100 ai 125 anni di età. E.T. era un simbolo dell'Augusta National Golf Club e deve il suo nome al fatto che, nel 1956, il presidente Eisenhower, dopo averlo colpito con dio sa quante palline, gli dichiarò guerra affermando che la cosa migliore sarebbe stata buttarlo giù. Il suo consiglio non fu ben accolto dagli altri soci del Golf Club et voila... l'albero ebbe finalmente un nome. Come potrete facilmente immaginare, la gran parte delle storie legate alla vita di questo esemplare di pino sono allo stesso tempo storie legate all'inutile mondo del golf, quindi non aspettatevi aneddoti su Tommy Aaron o Tiger Woods.

La tempesta di ghiaccio (pioggia congelantesi ?!?!?) che si è abbattuta su di lui, lo ha indebolito al punto che non c'è stato più nulla da fare, ahinoi, per tenerlo in vita. A seguito del grave lutto, il boss dell'Augusta National Golf Club, Billy Payne, dichiarerà:
The loss of the Eisen­hower Tree is difficult news to accept, we obtained opinions from the best arborists available and, unfortunately, were advised that no recovery was possible, so we cut the motherfucker down.
Nota Bene: La citazione che precede è stata riadattata dall'autore dell'articolo per venire incontro ai gusti dei lettori.

link

Morirono così


1 commento :

  1. Mah..., io sapevo che il buon Dwight si era trovato in una situazione di necessita' per problemi di prostata, poi gli americani, quando si tratta del Ding-A-Ling, sono sempre sul chi vive...

    RispondiElimina