domenica 14 luglio 2013

Shirley di Hutt (1928-2013)

NAIN, PRINCIPATO DI HUTT RIVER - Brutto periodo per le regine: un'intera nazione è in lutto per la morte della propria matriarca, Sua Altezza Reale la Principessa Shirley di Hutt, Dama della Rosa di Sharon e consorte del neo-vedovo Sua Altezza Reale il Principe Leonard I di Hutt (nessuna parentela con Jabba). Insieme governavano il Principato di Hutt River, minuscola nazione di 75 km² per 30 abitanti non riconosciuta da nessun altro Stato, compresa ovviamente l'Australia. La "secessione" avvenne nel 1970, quando il perfido Stato Centrale decise d'introdurre delle quote di produzione per il grano, cosa che avrebbe danneggiato gli agricoltori come l'impavido Leonard Casey, che arrivò all'estremo gesto di dichiarare l'indipendenza della propria fattoria dall'Australia e dal Commonwealth: per vari motivi legati alle leggi coloniali inglesi riuscì in qualche modo a scamparla (scongiurando l'intervento dell'Esercito Australiano), così nacque il Principato di Hutt River. Questa la bandiera, questo il sigillo, questo è la moneta (il dollaro di Hutt River) e questo è il favoloso inno nazionale, It's a Hard Land, che v'invitiamo tutti a cantare con noi:
It's a hard land,
But it's our own land,
Built with love and dedication.
Self assured,
Is our small nation.
One man's dream of Independence.
link

Morirono così


2 commenti :

  1. a figgiu de na bagascia

    RispondiElimina
  2. Che gentaglia inutile e carnevalesca e ci sono pure trenta coglioni che gli vanno dietro mentre cagano.

    RispondiElimina