venerdì 19 luglio 2013

Nadezhda Popova (1921-2013)

MOSCA, RUSSIA - Celebriamo oggi la dipartita di Nadezhda Popova (che in questa foto sembra l'alieno della Kodak), uno dei primi piloti militari donna della storia. A differenza dell'ex collega Mariya Dolina, la Popova non guidava un bombardiere Pe-2, ma un merdosissimo Po-2, un biplano di cartapesta tenuto insieme con la sputazza che prima della guerra veniva utilizzato per gettare i pesticidi nei campi. A bordo di questi trabiccoli, lei e le altre del 588º Reggimento bombardamento notturno (la Popova è quella a destra) realizzavano incursioni notturne nelle retrovie nemiche. Se è vero che i Po-2 erano una merda, la loro leggerezza e manovrabilità li rendeva ottimi allo scopo: la loro velocità massima era inferiore alla velocità di stallo dei temibili caccia tedeschi, cosa che li rendeva particolarmente difficili da abbattere. Prima di arrivare nei pressi dell'obiettivo, le pilotesse (?) spegnevano i motori e planavano silenziose a bassa quota, pronte a sganciare indisturbate i loro confetti esplosivi: il fruscio notturno prodotto dal vento sugli aerei di legno e tela a motore spento suggestionò a tal punto i soldati crucchi che ribattezzarono il reggimento Nachthexen, le Streghe della Notte, che secondo me è un nome davvero fichissimo.

link

Morirono così


9 commenti :

  1. ".. la guerra significa sempre morte, sangue, rovina; la donna invece è stata creata per dare la vita.
    È proprio per difendere la vita noi abbiamo accettato di andare in guerra.
    Abbiamo amato i nostri apparecchi come,
    in seguito, abbiamo amato i nostri figli..."
    (Irina Maksimova, sergente meccanico del 586° reggimento cacciabombardieri)

    Riposa In Pace Nadezhda,
    donna di grande coraggio,
    sopravvissuta di un gruppo
    le cui gesta andrebbero studiate a memoria
    da certe femministe senza cognizione di causa.
    Per me è già Morta del Mese,
    anche se voterei volentieri per Alex Conville...

    http://elenapupi.jimdo.com/le-streghe-della-notte/
    http://www.pugliantagonista.it/osservbalcanibr/streghe_notte.htm

    Tra l'altro, alle imprese di questo reggimento
    è stato dedicato di recente un fumetto americano molto ben fatto da Garth Ennis
    http://www.lospaziobianco.it/28983-battlefields-streghe-notte

    RispondiElimina
  2. Anche quello che per primo le ha ritratte,
    Evgeny Chaldey, era un grande uomo oltre che
    un grandissimo fotografo
    come potete vedere dagli scatti qui sotto

    https://sites.google.com/site/renatogucciardi/fotografi/evgenij-chaldej

    http://www.comune.bolzano.it/UploadDocs/4087_Chaldej_it.pdf

    RispondiElimina
  3. Io la conosco proprio grazie al bellissimo fumetto di Garth Ennis, Battlefields!

    RispondiElimina
  4. Sull'Economist di questa settimana l'Obituary è proprio dedicato a lei. Questa se la lasciavano fare arrivava per prima sulla luna, con uno di quei biplani del menga! Rispetto.

    RispondiElimina
  5. Incredibile, solo stamattina ammiravo nella vetrina di un negozio di giocattoli la scatola di montaggio di un Petlyakov, ed adesso leggo questo necro...la sincronicita' esiste davvero !!
    Adesso vi lascio con un quesito cinefilo: a quale film appartiene questa battuta ?
    "POPOV !"
    "NON CHIAMARMI COSI !!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Il mistero delle 12 sedie" nella versione americana di Mel Brooks ? O il suo remake di Vogliamo Vivere "Essere o non essere" ?

      Elimina
    2. No, ma, nella mia infinita bonta', ti voglio dare una traccia..il nome del film ha a che fare con il Samsung S3...ed anche con il Samsung S4..

      Elimina
    3. dj Alex Dubcheck25 luglio 2013 04:00

      Quindi contiene la parola Galaxy,
      e immagino non sia Galaxy Express
      (uno dei miei anime preferiti,
      ricorderei la battuta).
      Non mi arrendo, ma mi trovo in difficoltà

      Nota
      Non sto usando Google per cercare dov'è la battuta

      Elimina
    4. Il tuo esempio di sincronicità mi ha scioccato abbastanza, ma è successo anche a me.
      Uno dei casi più particolari è stato due anni fa: io camminavo per strada e avevo in testa una canzone di Donovan chiamata Mellow Yellow, uscita nel 1967 e abbastanza famosa all'epoca, più a Londra che in Italia.
      Siccome dovevo fare la spesa sono entrato in un discount: che canzone stavano trasmettendo in radio sul canale su cui erano sintonizzati ?
      Mellow Yellow...e sono rimasto di sasso.
      Quante probabibilità c'erano che trasmettessero un pezzo anni 60 neanche troppo famoso qui, proprio in quel momento ?
      E invece...

      Elimina