domenica 2 settembre 2012

Smarck Michel (1937-2012)

PORT-AU-PRINCE, HAITI - Dopo che avete sfogato le vostre pessime battute anticlericali, è ora di rassettarsi un attimo e passare a parlare della piccola mezza isola di Haiti. Nella Repubblica di Haiti, fondata nel 1804, ma che ha avuto solo nel 1996 il primo presidente non ammazzato, esiliato, spodestato da un golpe, autore di un golpe o imposto da una potenza straniera; non è facile fare attività politica.

Lo sapeva bene Smarck Michel che aveva studiato a New York ed era tornato nella patria del voodoo per aprire una drogheria, ma che non ha poi saputo rinunciare a dare una mano come Primo Ministro al presidente Aristide, nemico acerrimo del dittatore Baby Doc ed ex prete salesiano.

Smarck lascia una moglie, tre figli, il paese distrutto dal terremoto del 2010 e devastato da un epidemia di colera, presieduto in ogni dove dall'esercito americano, mentre, dall'altra parte dell'isola, i ricconi che hanno problemi con la giustizia se la spassano giocando a golf.

link

Morirono così


1 commento :

  1. Gesù di Megadeth2 settembre 2012 14:05

    Pace all'anima sua, ma... Smarck!?!? Ma che nome è!?

    sgesù

    RispondiElimina