domenica 1 aprile 2012

Giorgio Chinaglia (1947-2012)

FLORIDA, STATI UNITI -
Ci siamo, eccolo qui, è lui, è lui finalmente: Chinaglia. E' lui che avanza, vede la porta, quattro persone lo portano fuori e sì, veramente siamo qui in collegamento, passo la linea a te, a me, a te, a te, quattro passi insieme a te, olè olè, quattro passi insieme a te, olè olè olè olè, olè olà, là o là, olà olà. Olà, il prodotto blblblblb pa prr prr prr prr prrrr!
Un altro lutto nel mondo del pallone: un infarto stronca Giorgio Chinaglia. Ormai lo sapete, in redazione non ne sappiamo assolutamente nulla di calcio quindi non abbiamo la minima idea su quali siano le squadre che ha portato al successo (e men che meno ce ne sbatte qualcosa) però ci interessiamo moltissimo al mondo della musica perciò, oltre a Il vangelo secondo Chinaglia, brano degli Squallor con la cui citazione abbiamo aperto questo nostro necrologio, linkeremo un brano di un noto testimonial di CasaPound (in una versione dal vivo in cui la chitarra è superaccordata) che a un certo punto fa:
Mio fratello è figlio unico perché è convinto che Chinaglia non può passare al Frosinone
e per finire un brano inciso nel '74 proprio da lui... signore e signori: (I'm) Football Crazy.
Yes, I'm the best, I'm the best in all the world, I'm the strongest of them all, I'm football crazy!
link

Morirono così


5 commenti :

  1. Mi è sempre stato sul cazzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stonzo............

      Elimina
    2. pure te mi sei sempre stato sul cazzo

      Elimina
  2. Certo che con sta solfa del "non sappiamo un cazzo di calcio" avete veramente rotto il cazzo! Se volete mi offro volotario per farvi da recensore di cadaveri pallonari. Se invece non mi ritenete adatto, con simpatia, morite male! Bwara

    RispondiElimina
  3. Morto latitante...

    RispondiElimina