venerdì 10 febbraio 2012

Luis Alberto "El Flaco" Spinetta (1950-2012)

BUENOS AIRES, PROVINCE UNITE DEL FIUME DELL'ARGENTO - Abbandona l'estate argentina il cantante Spinetta, che nella nazione di Lòpez ha fatto la storia della musica. Sin dal suo primo gruppo, gli Almendra, diede una scossa cantando in spagnolo e realizzando il primo album rock dell'Argentina. Dopo un paio di dischi andò per un po' in Europa per poi tornare in Sud America e formare i grandi Pescado Rabioso, con i quali diventa più graffiante sia per musica che per testi. Sciolti anche i Pescado, formò gli Invisible e tentò il successo negli Stati Uniti con scarsi risultati.

A quel punto, visto che stranamente non lo facevano sparire nonostante le sue fisse per Artuad, Deleuze, Rimbaud e tutti quegli altri autori la cui lettura poteva valere un bel volo della morte, Spinetta continuò con la sua carriera solista con un successo clamoroso fino agli ultimi anni della sua vita, cantando con tutti i più grandi musicisti argentini; eccolo qui che canta con la nostra amata negra e invece qui c'è tutto il suo concerto unplugged per MTV che poi quattro anni prima gli copiarono i Nirvana.

link

Morirono così


0 commenti :

Posta un commento