domenica 25 dicembre 2011

Giorgio Bocca (1920-2011)

MILANO, LA ZINGAROPOLI ISLAMICA, ITALIA - Vediamo un po' che ci ha portato Babbo Natale... scartiamo il regalo... ma cavolo, è Giorgio Bocca! Ma... qui ci deve essere un errore, io avevo chiesto Bruno Vespa! Eccheppalle! Ora gli devo pure scrivere un necrologio d'urgenza... allora, sentite ragazzi, questo necrologio andrà in onda in forma ridotta per venire incontro alle vostre capacità mentali, ma soprattutto perché ogni tanto andiamo in vacanza anche noi, non solo il Fatto Quotidiano (comunque Travaglio è riuscito lo stesso a fargli un necrologio prima di noi, praticamente un tweet più intervista riciclata, l'avrà scritto col telefonino).

E allora vai di cenni biografici lampo e citazione presa direttamente da Wikipedia: Giorgio Bocca, nato, fascista, antisemita, partigiano, Giustizia e Libertà, tribunali del popolo, giornalista, scrittore, fondatore di Repubblica, conduttore di trasmissioni sulle reti Fininvest, giornalista, giornalista, giornalista, giornalista, morto.
Sono certo che morirò avendo fallito il mio programma di vita: non vedrò l’emancipazione civile dell’Italia. Sono passato per alcuni innamoramenti, la Resistenza, Mattei, il miracolo economico, il centro-sinistra. Non è che allora la politica fosse entusiasmante, però c’erano principi riconosciuti: i giudici fanno giustizia, gli imprenditori impresa. Invece mi trovo un paese in condominio con la mafia. E il successo di chi elogia i vizi, i tipi alla Briatore.
link

Morirono così


13 commenti :

  1. Addio dott. Bocca... l'Italia, con Lei, perde un'ottima penna...

    RispondiElimina
  2. Preparatevi per Emilio Fede.... voglio un necrologio in pompa magna

    RispondiElimina
  3. C'erano tanti pezzi di merda che potevano morire al posto suo tipo andreotti, e invece è morto bocca.la morte è ingiusta

    RispondiElimina
  4. Appena avro' tempo andro' a cagare e a scurreggiare sulla sua lapide!

    RispondiElimina
  5. C'erano tanti pezzi di merda che potevano morire al posto suo tipo Viscido, e invece è morto bocca.la morte è ingiusta

    RispondiElimina
  6. Grande viscido, la lega mi fa una sega.

    Professore, io te lo voglio dire, li scelgo io gli esempi da seguire!
    Giornalista, la tua penna a stilo, se mi incazzo, sai dove te la infilo... Nel... bocca

    RispondiElimina
  7. Sta bene dove sta.

    RispondiElimina
  8. Viscido sei sempre il solito viscido di merda! LOL

    RispondiElimina
  9. una considerazione: napolitano in passato ha rifiutato l'equiparazione tra morti fascisti e partigiani durante la guerra (parlando di parte giusta e sbagliata). se bocca fosse morto a 22 anni non sarebbe mai diventato il personaggio tanto caro allo stesso napolitano e alle sinistre. al contrario sarebbe morto fascista, come centinaia di altri ragazzi. prot! non vi annoio oltre :-P

    RispondiElimina
  10. per fortuna allora che non si muore tutti a 22 anni

    RispondiElimina
  11. Ma questo è quello che Giurato chiamava "GIAGGIOBBOCCA?"

    RispondiElimina
  12. un comunista in meno, e di quelli che ne possiamo fare tranquillamente a meno. Se dio vuole di questi personaggi non ce ne sono quasi più in giro

    RispondiElimina
  13. Figlio di puttana

    RispondiElimina