lunedì 5 settembre 2011

Tony Sale (1931-2011)

BLETCHLEY PARK, UK - E' defunto Anthony Edgar "Tony" Sale, ingegnere elettronico, esperto di crittografia e tante altre belle cose. Quello che vedete con lui in foto è George il robot, costruito da Sale nel 1949 dai pezzi di un bombardiere Wellington abbattuto, mentre lavorava come istruttore radar alla RAF. Il robot poteva camminare, sedersi, muovere le braccia, girare la testa e muovere la mandibola. Pensate, George è rimasto disattivato fino al 2010, anno in cui Sale decise di tirar fuori dal garage il suo vecchio amico: cambiò le pile, fece qualche piccola modifica, et voilà, dopo mezzo secolo George è di nuovo in funzione. Quello che ha smesso di funzionare è invece il suo padrone, ma dubito verrà più riattivato (a meno che non si sia fatto ibernare).

Forse avete già letto di lui qui. Bene, sappiate che sono stronzate: non fu lui a costruire Colossus (che in ogni caso non venne impiegato per decifrare le Enigma, ma le Lorenz). Sale fu colui che guidò il team che aveva il compito di costruire una replica del Colossus, partendo praticamente dal nulla (sia la macchina che il progetto furono intenzionalmente distrutti dopo la fine della guerra). Il progetto partì nel 1994 e si concluse nel 2007.

link

Morirono così


2 commenti :

  1. complimenti a Tony Sale, ufficiale bambino della RAF

    RispondiElimina
  2. Non posso non immaginarmi la scena all' agenzia di pompe funebri, quando i parenti sono andati a scegliere la bara:

    "E' questa !!"
    "Perche' ?
    "C'e' scritto FOR SALE"

    RispondiElimina