martedì 19 luglio 2011

Remo Gaspari (1921-2011)

GISSI, ABRUZZO, ITALIA - Freghete, è morto Zio Remo (detto anche Don Remo, il Duca degli Abruzzi, San Remo, etc.), al secolo Remo Gaspari, storico esponente della destra DC che è stato, oltre che deputato dal 1953 al 1994 (solo quarant'anni), ministro per ben 16 volte: dei Trasporti nel governo Rumor II, della Sanità nell'Andreotti II, Rapporti con il Parlamento nel Cossiga II, delle Poste e Telecomunicazioni nello Spadolini I, II e nel Fanfani V, poi della Difesa nel Fanfani VI, infine ministro della Funzione Pubblica nei governi Rambo I, II e III, Rocky IV e Super Mario Bros II.

Prototipo del politico democristiano, Gaspari si distinse per la quantità inumana di raccomandazioni e favori che elargì negli anni:
Noi facevamo, sì, segnalazioni e raccomandazioni, ce n'erano anzi di diversi gradi e livelli, ma mica per turpi scambi, mica per concupire delle fanciulle... la nostra era un'azione sostitutiva di Cristo
Ahahah certo, come se Cristo avesse bisogno di sostituti. Gaspari fu anche indagato per l'utilizzo di elicotteri e voli di stato per motivi personali, come quando scroccò un passaggio via elicottero alla forestale per arrivare in tempo a vedere la partita della Roma (in seguito la sua posizione fu archiviata).

Nonostante tutto, Remo Gaspari era amato da tutti, soprattutto da Elio, che parla di questo amore nella canzone Sabbiature, eseguita live sul palco del concerto del Primo Maggio e censurata al volo dalla RAI.

link

Morirono così


0 commenti :

Posta un commento