sabato 30 luglio 2011

Giuseppe D'Avanzo (1953-2011)

ROMA, ITALIA - Rimangono senza risposta le 10 domande che Giuseppe D'Avanzo aveva fatto a Berlusconi su La Repubblica. Da lì in poi furono un susseguirsi di 10 domande a chiunque, persino Libero ha fatto 10 domande a Bersani. Che poi secondo me ne potevano fare pure 9 o 11, ma si sa, il numero tondo attira sempre.

Pezzo grosso del giornalismo, D'Avanzo divenne famoso per alcune inchieste come quella del Nigergate, nell'ambito della quale smascherò documenti falsi sull'importazione d'uranio dal Niger da parte dell'Iraq che Bush utilizzò per giustificare la guerra. Era odiato da diversa gente, tipo Paolo Guzzanti o Cossiga (Morto del Mese, Agosto 2010); quest'ultimo, non avendo capito un esempio per assurdo fatto dal vicedirettore del Corriere della Sera Pierluigi Battista, che aveva detto:
E se, sempre per paradosso, anche Giuseppe D'Avanzo venisse scoperto a percepire una "giusta mercede" dal capo della Polizia nella guerra al crimine, Libero e Il Foglio sparerebbero a zero?
fece addirittura un'interrogazione parlamentare sulla possibile collaborazione segreta tra D'Avanzo e l'ex capo della polizia De Gennaro, guadagnandosi il soprannome di Cossiga la volpe.

link

Morirono così


12 commenti :

  1. peccato. pur nell'odio profondo per repubblica, peccato.

    RispondiElimina
  2. correggete la data di morte però!

    RispondiElimina
  3. è incredibile come il 2010 non passi mai

    RispondiElimina
  4. Era un grande giornalista, mi spiace. Eczema forse preferisci feltri e sallusti, de gustibus

    RispondiElimina
  5. È morto per infarto http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/campania/articoli/1017171/e-morto-il-giornalista-giuseppe-davanzo.shtml
    Comunque mi dispiace, davvero una grande perdita RIP

    RispondiElimina
  6. Caro simpatico anonimo, non esistono solo i giornali che ti mostra la rassegna del tg5. buon risveglio, se ti va.

    RispondiElimina
  7. Un comunista in meno...

    RispondiElimina
  8. krokus muori anche tu che di idioti ce ne sono fin troppi

    RispondiElimina
  9. Ah guarda... cara Venusia, di morti ne ha fatti mai tanti il comunismo, che se muoio io non aumento di molto il numero degli invisi ai regimi bolscevici.

    RispondiElimina
  10. Krokus, sveglia, i regimi sono dappertutto, anche qua o anche là, anche lì..siamo tutti marionette!

    RispondiElimina
  11. x Danx: hai perfettamente ragione, e parlo da anti-berlusconiano convinto. Ma sono convinto ancora più di una cosa: una situazione che DEVE essere rispettata, il popolo-bestia obbedisce e la casta comanda, stop! Nessuna via di mezzo. Di mezzo ci devono stare giusto gli intellettuali.

    RispondiElimina
  12. Dei comunisti non avanza niente

    RispondiElimina