sabato 25 giugno 2011

Gene Colan (1926-2011)

BRONX, NEW YORK, NEW YORK, STATI UNITI D'AMERICA - Si spezza per sempre una delle matite più belle della storia dei supereroi. Gene Colan, o come si firmava a inizio carriera Adam Austin, con il suo stile tenebroso aveva impresso ai fumetti supereroistici un taglio diverso e unico che poi ha fatto scuola fra mille imitatori. Colan era nella Marvel Comics sin da quando si chiamava Timely e con la DC Comics da quando si chiamava National. Iniziò disegnando fumetti di guerra e cose così, ma il motivo per cui lo ricordiamo è per aver messo le sue mani su tutti i personaggi Marvel, Howard the Duck compreso, e più tardi su quelli DC (è stato tra l'altro il primo disegnatore tra i primi disegnatori di Sub-Mariner e il secondo terzo di Iron Man). Le cose per cui era un maestro impareggiabile e mille anni avanti agli altri erano le storie con personaggi dove in qualche modo c'entravano i pipistrelli. Non solo Batman, ma sopratutto Tomb of Dracula, serie che gira intorno a un gruppo di ammazzavampiri che a volte si allea con Dracula per affrontare minacce incredibili (se vi ricorda lontanamente Buffy sappiate che a fine carriera Colan ha disegnato anche quello). Il Dracula di Colan (che come ho scoperto ora era stato creato sulle sembianze di un certo Jack Palance) è la prima cosa a cui ho pensato quando ho saputo della sua morte, e sarà l'ultima cosa a cui penserò prima di ultimare questo necrologio.

link

Morirono così


1 commento :

  1. Se ne è andato un grande....
    Conserverò per sempre i suoi "Devil","Dracula","Capitan America" e tutto il resto.

    Cazzo ma non poteva crepare Angelo Stano?

    RispondiElimina