domenica 13 marzo 2011

Johnnie Baston (1974-2011)

LUCASVILLE, OHIO, USA - Non è più Johnnie Baston, ultima vittima USA della pena di morte. Passerà alla storia, pensate, come il primo condannato a morte ad essere ucciso utilizzando una sola sostanza per l'iniezione letale: il Pentobarbital, meglio noto come Nembutal, normalmente utilizzato per abbattere animali. Per quanto riguarda questa storia delle sostanze, rimangono valide le considerazioni già espresse in precedenza.

Baston fu condannato per l'omicidio dell'immigrato sudcoreano Chong Mah, avvenuto durante una rapina al negozio di quest'ultimo. Baston, allora ventenne, ammise di aver partecipato alla rapina, ma negò di aver sparato al tizio. Niente da fare: a morte! La grazia gli è sempre stata negata, nonostante la richiesta in quel senso da parte dei famigliari della vittima. Poverino! Guardate il suo profilo su questo portale per i detenuti (nella sezione amici di penna):
Description: Seeking: Just Friends, Romance with Women

Dear Ladies, I'm writing this poem in the form of a letter. In search of you, looking for friendship or even something better. Two strangers destined to cross paths; sharing + friendship + caring... you do the math! East Coast, West Coast or even from overseas. I'll welcome all those with kind hearts, writing me. So ladies, grab your pen and paper - you know where I'll be! If you care to write; just use the address next to the picture you see.
Come ultimo pasto non ha desiderato niente di particolare, per cui ha mangiato quello che mangiavano tutti i detenuti quella sera: beef macaroni casserole (intraducibile e, immagino, immangiabile), spinaci, piselli, frutta fresca, pane integrale e una cosa da bere.

link

Morirono così


2 commenti :

  1. Aveva la faccia simpatica.

    RispondiElimina
  2. Un negro che si chiama Baston ????????

    RispondiElimina