sabato 26 marzo 2011

Dino (200X-2011)

VRHNIKA, SLOVENIA - Brutto mese per gli orsi: muore oggi l'orso Dino, così chiamato in onore allo scrittore Dino Buzzati (tra l'altro, fu indetto un concorso per deciderne il nome, peccato non abbia vinto Brunetta). La storia inizia nel 2009: Dino, all'epoca in Slovenia (suo paese d'origine), uscì dal letargo molto affamato e infoiato. A quanto pare, il desiderio di accoppiarsi lo ha spinto centinaia di chilometri lontano da casa, fino in Veneto, lasciando dietro di sé una scia di cadaveri: si parla di 14 asini, diverse pecore, svariati polli e qualche leghista (see, magari). Mentre la gente del posto dibatteva se ammazzarlo o meno, su Facebook nascevano gruppi a sostengo (l' orso dino deve vivere!!!):
non è pericoloso x l' uomo!!! è la natura!!! lasciamo ke faccia il suo corso!!! l' orso dino deve restare qui x il bene delle nostre montagne!!!
Yeah, Free Dino! L'orso è stato anche utilizzato come testimonial del comune di Asiago e persino il ministro Galan, noto ambientalista, era intervenuto in suo favore (Nessuno torca un pelo all'orso Dino).

Tornato in Slovenia, forse perché sazio e appagato sessualmente, è stato ucciso l'altro giorno da un cacciatore del luogo. Il presidente del Veneto Zaia (anche lui noto ambientalista) ha dichiarato:
E' un giorno triste. Immagino che molti ricorderanno l'orso Dino, il plantigrade vagabondo. Beh, è morto: è stato ucciso da un cacciatore sloveno! Siamo con tutti quelli che hanno visto nell'epopea di Dino un simbolo di libertà. E' scandaloso che in giro per il mondo ci siano ancora persone che cacciano questi animali, che dopo i leghisti sono così simili all'uomo, per mangiarselo. Vergognia!
Cioè, qualcuno si mangia la carne d'orso? E di che sa? Ancora una volta, vediamo un po' cosa ci dicono i nostri amici a riguardo.

link

Morirono così


3 commenti :