mercoledì 3 agosto 2016

Héctor Babenco (1946-2016)

SAMBAOLO, UN QUARTIER STRAORDINARIO, BRASILE - Celebriamo la dipartita dell'ennesimo regista morto in Luglio (sì, dobbiamo ancora smaltire gli arretrati) e non è certo finita qui. Che dire del sosia ufficiale di Paolo Brosio, il regista argentino-brasilero Héctor Babenco... l'unico film suo che ho visto è Il bacio della donna ragno (per la serie "Il MdM consiglia", vedetevelo), film bellissimo con due grandiosi William Hurt e Raul Julia, che valse a Babenco la prima nomination all'Oscar per un regista latinos. Altre pellicole che sembrano interessanti sono Ironweed, Giocando nei campi del Signore e Carandiru, che prima o poi vedrò, poi vi faccio sapere.

link

Morirono così


3 commenti :

  1. Tra gli arretrati egregi di luglio c'è sicuramente Elie Wiesel, il più profondo accusatore e testimone della morte di Dio e dell'umanità intera all'interno di un campo di concentramento

    RispondiElimina
  2. MORCHIA ASSASSINA4 agosto 2016 11:21

    Negli anni ottanta la scuola ci portò a vedere questo film. Affittarono una sala che, solitamente, veniva utilizzata per proiettare film pornografici. Ricordo ancora gli schienali delle poltroncine rivestite di tessuto rosso, segnati da copiosi schizzi di sperma seccato. Il film mi piacque molto e lo vidi volentieri pur non sentendomi molto a mio agio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. IL BACIO DELLA DONNA RAGNO.

      Elimina