martedì 5 luglio 2016

Stacey Castor (1967-2016)

WESTCHESTER, N.Y. - Vi ricordate di Lynn Turner? Come, no? E nemmeno se vi dico "la killler dell'antigelo"? Ancora nada? Va beh, vi faccio una lezioncina di ripasso. Stacey Castor, a differenza vostra, se la ricordava così bene (a Lynn Turner) che volle fortissimamente volle prendere il suo posto a tutti i costi, per essere ribattezzata anch'ella "la killer dell'antigelo"... ma procediamo con ordine: correva l'anno 1999 ed il signor Wallace, primo marito della qui presente bella signora, cominciò a stare male, andava sempre peggiorando finché tirò le cuoia. Fu dichiarato morto per arresto cardiaco, ma non è così che andò in realtà...

Qualche anno più tardi, la bella Stacey convolò a seconde nozze con il signor Castor il quale, nel giro di qualche mese, si suicidò ingerendo dell'antigelo, ma non è così che andò in realtà... questa volta però qualcosa non tornava nei dettagli in mano agli inquirenti: sulla bottiglia di antigelo c'erano le impronte della signora e sembrava che il cadavere fosse stato costretto a trangugiare qualcosa. Riuscirono ad avvicinarsi alla verità grazie alla riesumazione del primo marito (piccola noticina romantica: Stacey li aveva fatti seppellire uno di fianco all'altro). A seguito di un esame tossicologico, infatti, furono trovate tracce di avvelenamento da antigelo anche sul Wallace.

Gli investigatori, avendo fatto queste ultime scoperte, andarono a riferirle alla figlia che Stacey aveva avuto dal primo marito. Quest'ultima, venendo a conoscenza che la morte del padre non era avvenuta per arresto cardiaco ma per avvelenamento da antigelo, chiamò la madre per cercare di capirci qualcosa. La madre la invitò a casa per discuterne e le diede da bere... sì, sì, è proprio come pensate: le somministrò qualcosa di non troppo salubre che la indusse in coma e scrisse una confessione in cui la figlia si prendeva la colpa degli omicidi, però... che stile! Peccato che la figlia fu tratta in salvo dai paramedici e che nessuno avrebbe mai creduto al fatto che avesse ucciso il padre all'età di undici anni: un vero peccato!

link

Morirono così


7 commenti :

  1. Storia intrigante, nekro scritto col culo.

    RispondiElimina
  2. Stanno morendo tutti i piu brutti

    RispondiElimina
  3. Ho capito, ma Stacey come cazzo e' morta????

    RispondiElimina
  4. Il nekro non è scritto col culo, anzi molto bene ed è divertente. Ma non ho capito come è morta questa Madamigiana...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì che lo è, a parte il fatto che mi pare di ricordare che ieri c'era scritto "affianco", verso la fine c'è una ripetizione orribile. Il tutto condito da una prosa non molto scorrevole.

      Elimina
  5. berlusconi ancora lo tengono in vita ,lo terranno in vita fino a quando non diverra' capomafia

    RispondiElimina