martedì 28 giugno 2016

Bud Spencer (1929-2016)

ROMA, NUMMERO UNO - Mentre la massa festeggiava il passaggio ai quarti della nazionale italiana dei giocatori di pallone, noi abbiamo passato la serata a piangere per la dipartita dell'ennesimo mostro sacro. E' venuto a mancare all'età di "chi se ne frega" il mitico Bud Spencer, al secolo Piedone lo sbirro, meglio conosciuto come Piedone l'africano. La sua è una storia che conosciamo un po' tutti: dopo un timido inizio come atleta, Carlo Pedersoli iniziò a girare per il mondo e prendere a schiaffoni la gente sul grande e piccolo schermo. Ci piacerebbe ricordarlo con le parole citate da Repubblica, che per quanto ne sappiamo noi potrebbero addirittura essere sue:
Quando il Padreterno mi chiamerà, voglio andare a vedere che cosa succede. Perché se non succede niente, m’incazzo.
Decontestualizzato? Forse. Futtetenne. Quel che importa è che Bud sia lassù ora. A prendere a schiaffoni Dio.

Perché Dio perdona, lui no.

link

Morirono così


80 commenti :

  1. Adesso che il padre eterno l'ha chiamato,il grande Bud potrà verificare se veramente anche gli angeli mangiano fagioli!
    -zepe-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puo' chiederlo a Giuliano Gemma, saranno sicuramente insieme

      Elimina
    2. il commento più bello che ho letto oggi, grazie

      Elimina
    3. TERENZIO COLLINA28 giugno 2016 17:33

      Aspettami, Bud, arrivo....mi sono rotto di Don Matteo.

      Elimina
  2. Timido inizio come atleta, un cazzo. Fu il primo italiano a nuotare i 100sl sotto il minuto. Purtroppo era tesserato alla Lazie nuoto il che non lo favorì molto a parte il considerevole numero di caciotte che iniziò a ngurgitare senza mai fermarsi.
    Notazione di critica letteraria : Nekro manierista: poco pathos, quasi oleografico.

    RispondiElimina
  3. Gliene devi dare tante ma tante mitico Piedone e con Mosconi a fare da telecronista.
    RIP

    RispondiElimina
  4. Poteva tranquillamente campare di rendita nuotando ma decise di provare a fare l'attore.Sinceramente di banfi terence hill toffolo cristian de sica gassman figlio tognazzi figli l'umanita' e il mondo del cinema puo' fare a meno benissimo anzi!

    RispondiElimina
  5. Morto del mese, dell'anno, della vita, l'universo e tutto quanto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti quoto e ti stimo, bro.

      Elimina
  6. Abatteantuono jerry cala leo gullotta ma non si rendono conto di averci scassato la minchia da anni e anni?

    RispondiElimina
  7. Che c'entra un film si poteva anche sopportare ma poi rompeva la minchia .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le ossa, rompeva le ossa.

      Elimina
  8. Onore ai suoi divertenti filmettini, ma lui come persona mi faceva un po' pezzo di merda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sii rispettoso.

      Elimina
    2. No, saranno meglio gli pseudosinistri come Terence Hill! Vaffanculo Ago, sei il peggio di sto sito.

      Elimina
  9. mi spiace per muhammad alì, ma Bud non si batte.

    RispondiElimina
  10. Morto del millennio, altro che del mese. Che è più o meno quanto mi ci andrà per riprendermi da questa notizia.

    RispondiElimina
  11. Ciao Bud, insegna agli angeli come si cucinano i fagioli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GIULIANO GEMMA29 giugno 2016 17:41

      Gliel' ho gia' insegnato io.

      Elimina
    2. Bud darà una lezione al cuoco che non li avrà cucinati per bene.

      Elimina
  12. capisco la commozione e la tristezza del momento e che non sia facile ma Bud meritava tutt'altro livello di necrologio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fortunatamente avrete modo di rimediare per quando scriverete che è diventato morto del mese e dell'anno e di tutto l'internet intero

      Elimina
  13. Veramente un necrologio sottotono, Bud meritava ben altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E` che le scoregge e le pizze in faccia non vengono bene scritte.

      Elimina
  14. Povero bud uomo d'acqua costretto a vivere tra le fiamme dell'inferno per l'eternita' ,Dio quanto sei ingiusto!

    RispondiElimina
  15. Sì vabbè onore ai film carini e tutto però come persona era un po' stronzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cazzo ho scritto due commenti pensando che l'altro non mi era andato, dovreste togliere sta cosa del controllo dei mod, tanto ormai sinagoghe di milano non ce ne saranno più

      Elimina
    2. Hai ragione Ago, ma anche Lino Banfi, Renato Pozzetto, Totò e tutti gli altri, se non fosse stato così, non sarebbero stati capaci di fare ciò che facevano.
      I comici non sono persone propriamente amabili, osservano molto i difetti degli altri e li riproducono evidenziandoli.
      E Bud, a parte essere l'uomo più forte del mondo agli occhi di un bambino e senza essere un attore vero e proprio, perché molto si doveva alla bravura di Glauco Onorato, aveva una fisicità e dei tempi comici straordinari, era unico, tipo Sordi.
      Se tu ad un qualsiasi altro attore, fai dire: "Io so io... e voi non siete un cazzo." potrebbe dirlo anche bene, ma mai così bene come "alla Sordi" e perché gli veniva così bene? Perché era uno stronzo fenomenale.
      W gli schiaffazzi di Bud Spencer e di Lino Banfi... for ever and ever!

      Elimina
  16. Dio quanto sei ingiusto condanni all'inferno tra le fiamme eterne uno che ha mangiato fagioli per una vita e' come condannare tra le fiamme uno che ha bevuto alcol e scoreggia metano.

    RispondiElimina
  17. Per il morto del mese di Giugno se la gioca testa a testa con Muhammad Ali...

    RispondiElimina
  18. organizzaremo un bel match a coppie: bud e mohammed alì contro l'uomo tigre e antonio inoki: arbitra gesù cristo incrociato per le strade di Soverato, giudice supremo Dio.
    pappa francesco sedevancantista.

    RispondiElimina
  19. Potete anche chiudere il sito. Avete il morto del millennio.

    RispondiElimina
  20. questo mese non serve nemmeno votare per il morto del mese...

    RispondiElimina
  21. Sono Altlandulo, e per una volta sono serio.
    Bud Spencer era uno dei miei attori preferiti, sono cresciuto come tanta altra gente con i suoi film e questa notizia mi ha distrutto profondamente; sarà dure vedere i suoi film con la stessa spensieratezza di prima.
    Per la prima volta nella storia di questo sito di merda sono davvero in lutto e profondamente triste.
    Adiaux Bud, ni vidos unu tagon ;(.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm... e chi saresti?

      Elimina
    2. Quello fissato con l'esperanto. Adesso manca solo lo svizzero alì more touch e richard benson e siamo a posto

      Elimina
    3. E' un sacco che non scrivono, mi sa che si sono stufati, quando c'era la chat, i commenti in tempo reale e la vecchia redazione, forse si divertivano di più, poi quando è arrivato pappa francesco è un po' finita la festa.

      Elimina
    4. Io consiglio alla redazione di rimettere la chatbox almeno per un periodo di prova

      Elimina
    5. Ago, io ti consiglio di chiudere la bocca che di minchiate ne hai già dette abbastanza

      Elimina
    6. Vaffanculo Anonimo, vali meno della metà di una loffia fetente di Bud.

      Elimina
  22. La mia esposa stava al fiume señor... a lavare... un gringo l'aggredì... e la voleva... io ho corso in suo aiuto... avevo il coltello... quello mi guarda con gli occhi spalancati... e muore...
    Nel cadere avrà battuto la testa... io gli ho dato solo qualche coltellata!
    -zepe-

    RispondiElimina
  23. Vi consiglio di usare come foto quella che trovate su Nonciclopedia, ovvero lui che si finge sordomuto

    RispondiElimina
  24. Domanda alla redazione,ma puo' in via eccezionale uno ancora in vita essere proclamato morto del mese?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, basta che prenda il solenne giuramento di sbattersi fuori dai coglioni entro la mezzanotte del 30.

      Elimina
  25. Da bambino non avevo cartoni animati in videocassetta ma i film di Bud e Terence. E li sapevo tutti a memoria. Se ne va così uno di famiglia, una parte di me. Grazie delle gioie che mi hai regalato ti voglio bene.
    Marco

    RispondiElimina
  26. Mescal non dimentica...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo credo bene...

      Elimina
    2. E neanche la zia Lina.

      Elimina
  27. Se ne va un pezzo di me! (In proporzione un pezzo molto più grosso dell'intero!)

    Mohammed Alì al 28 Giugno credeva già di avere il titolo in tasca...

    RispondiElimina
  28. Personalmente non l'ho mai sopportato.
    Ciò detto, non riesco a capacitarmi di come abbia potuto, specie ultimamente, riscuotere un consenso così unanime.
    La rivalutazione dei suoi filmetti, ad esempio, appare inspiegabile.

    ***Luco***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e nun ce la menà
      faceva roba per il popolo e i filmetti erano sceneggiati e diretti da più che discreti mestieranti quindi neanche di livello basso.
      Molto meglio di uno che all'alba del 2020 sforna film alla Checco Zalone.

      Elimina
    2. E mi può stare anche bene; il fatto è che oramai quando lo si menziona(va), veniva trattato alla stregua di autori di un certo livello, come se i filmetti suddetti potessero avere la dignità di elevarsi ad altro che non fosse lo scambio di cazzotti infarcito da qualche battutina deprimente. Tutto qui.

      ***Luco***

      Elimina
    3. C'e' di peggio del peggio vedi i film lino banfi

      Elimina
    4. Ma elevare a che? Tutti sappiamo che erano film per famiglie, semplici e disimpegnati, l'evoluzione delle comiche e dello slapstick.
      Erano la rappresentazione dell'innocenza, ci sarà un motivo se Bud si chiamava "Bambino" nei film di Trinità. I clown, le maschere, come Totò, Stanlio e Ollio, sono dei bambini, l'opposto degli intellettuali.
      Poi se a te deprimevano, perché poco intellettuali, d'accordo, ma non erano fatti per quello.
      Quei film sono capolavori, classici intramontabili, intergenerazionali.

      Elimina
    5. i down, le maschere.. facevano ridere? e perchè i down ti facevano ridere? cosa ci trovi di così divertente? Vergognati!!

      Elimina
    6. ***Luco*** e perchè invece di scrivere certe minchiate non te ne vai a vedere uno dei tuoi bei film intellettuali?

      Elimina
    7. Probabilmente sei un troll, comunque, le persone affette da sindrome di Down, come tutte le altre, possono essere simpatiche o antipatiche, e non sono maschere, credo tu abbia le idee un po' confuse.
      Guardati la scena di "Continuavano a chiamarlo Trinità" quando vanno al ristorante di lusso, non ha nulla a che vedere con ciò di cui mi accusi.
      Ah... VERGOGNIA!!!!!!

      Elimina
  29. il solo fatto che sia morto, vi ricordi quanto siete sfigati noi commentatori.

    RispondiElimina
  30. che scontro titanico, mohammed ali contro bud spencer!
    Chi sa chi e' che le prende!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo Renzi, a fare l'arbitro cornuto.

      Elimina
  31. Anche la ferilli e' comunista altrimenti i film li faceva col..c

    RispondiElimina
  32. tu dici è andato a prendere a schiaffoni Dio.
    un giorno quando sarai morto anche tu come tutti gli altri implorerai Dio che non ti scaraventi nel fuoco eterno della Geenna. è cosa spaventevole cadere nelle mani dell'Iddio Vivente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh mamma ci mancavano pure i testimoni di geova.
      Brrr che paura.
      Viva gli atei razionalisti perdio!

      Elimina
    2. tdg ? i tdg sono peggiori di te che sei ateo

      Elimina
  33. Grazie BUD per avermi fatto divertire fino ai 16 anni coi tuoi film ,appena compiuti 18 anni passai a quelli piu' impegnati di cicciolina

    RispondiElimina
  34. Mio padre non rideva mai ,molte volte mi precipitavo in salone pensando che qualcuno si stesse sentendo male ,era mio padre 87enne che stava pisciandosi sotto dalle risate coi suoi film .Non e' una battuta e' la pura verita' ,piu' di una volta dovetti cambiargli il pannolone.

    RispondiElimina
  35. Condoglianze alla famiglia di questo grande attore grande uomo grande sportivo .

    RispondiElimina
  36. Per carita' anche bud va bene ... ma quando parliamo di attori non confondiamo i banfi e spencer coi Gassman e la ferilli.

    RispondiElimina
  37. Limitiamoci al cinema...era un fascio...ed effettivamente solo i fasci vanno in padariso...magari qualche schiaffone lo da hai pochi coglioni che non son come lui e capitatici lì per sbaglio!

    RispondiElimina
  38. La Ferilli, come Bellucci & Co. possono stare sotto la tavola, per quel che mi riguarda è il luogo piú consono per queste signore......
    Comunque ciao Bud, ora prendimi a schiaffi quello stronzo di Abbado che non so come cazzo sia finito morto del mese di gennaio dell'anno scorso

    RispondiElimina
  39. Chissa' quanto sara' costata la bara era troppo ma troppo grande, Bud ciao.Terence tra poco ti raggiungera' e ti dara' la confessione .

    RispondiElimina
  40. Sì ma ragazzi se non necrologizzate gli altri candidati te credo che non li vota nessuno e questo vecchio rottame si piglia tutti i voti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. basta vedere quanti pochi voti ha preso l'Cassius Ali Zebedei, che non ha bisogno di presentazioni, per vedere che i voti che sta prendendo Bud sono meritatissimi e sinceri!

      Elimina
  41. abbiamo già il vincitore, chiudete il sondaggio

    RispondiElimina
  42. E adesso per un mese basta morire, che nessuno osi mettersi in competizione con Kiarostami, che altrimenti sentirà Allà che bestemmie!

    RispondiElimina