martedì 22 marzo 2016

Riccardo Garrone (1926-2016)

MILANO, ITALIA - Chissà cosa gli dirà il vero S. Pietro ora che Garrone è finalmente arrivato al suo cospetto, dopo una ventina d'anni di prese per il culo. Chissà, magari gli offrirà un caffè. Salutiamo per sempre Riccardo Garrone, grandissimo caratterista e doppiatore italiano. Potremmo ricordarlo per i millemila film ai quali ha partecipato, tipo Giovannona Coscialunga disonorata con onore, Bello, onesto, emigrato Australia sposerebbe compaesana illibata, L'audace colpo dei soliti ignoti, La ragazza con la valigia e Fantozzi subisce ancora (nel quale sostituiva, per un solo episodio, il defunto Giuseppe Anatrelli nella parte del geometra Calboni), mentre era San Pietro nello spot Lavazza dal '95 in poi (alla fine, troppo vecchio persino per fare San Pietro, fu rimpiazzato proprio da Solenghi, il protagonista della pubblicità originale). Ovviamente l'interpretazione che rimarrà per sempre indelebile nella nostra memoria è quella resa nel capolavoro di Tinto Brass Paprika, nel quale era lo zio pervertito e ricattatore della protagonista, la quale, obbligata a una fellatio dal parente, viene apostrofata con la seguente frase:
E dai non piangere, che mi bagni le palle!
link

Morirono così


12 commenti :

  1. Speriamo quell'epitaffio lì lo scrivano anche sulla sua lapide.

    RispondiElimina
  2. Non si puo' morire a 90 anni non e' giusto o si muore da giovani oppure si deve arrivare a cento anni e poi Garrone non doveva proprio morire con tanti attori di merda che abbiamo in italia .

    RispondiElimina
  3. Beh, la citazione del rigatone bagnato vale sia l'epitaffio che un'intera carriera.
    Bravi anche se vi fate troppe pippe invece di necronomizzare.

    RispondiElimina
  4. Uomo di robuste gengive, altresì.

    https://www.youtube.com/watch?v=VJM9N981cik

    min. 6.37 - 7.07

    RispondiElimina
  5. per questo amo questo sito: appena sentito che era morto mi è subito venuta in mente la citazione da Paprika

    RispondiElimina
  6. Per quasi tutti gli altri ok, ma Cruyff è uno di quelli che non potete recensirlo con ha giocato in delle squadre

    Antonio

    RispondiElimina
  7. possibile che nessuno lo ricordi come l'avvocato covelli di vacanze di natale? battute come "levateje er vino" e "moderno un par di palle" mi fanno sempre impazzire

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Profondo filosofo...

      https://www.youtube.com/watch?v=vhTGts2Ad_M

      Elimina
  8. Quel caffe' non vie ' piu' alcun dubbio.. piu' lo mandi giu' e piu' ti manda sottoterra prima manfredi poi garrone..

    RispondiElimina