sabato 5 marzo 2016

Gil Hill (1931-2016)


DETROIT, CHE NOTTI DI FOLLIA, MICHIGAN, USA -
- La mia sola colpa è di aver condotto l'operazione senza rispettare le normali procedure.
- E ti pare poco questo, brutta testa di cazzo? Il sindaco ha telefonato al capo della polizia, il capo ha parlato con il suo vice, il vice mi si è appena inculato, se mi giro vedrai che ho tutti i pantaloni sfondati!
Diamo il triste annuncio della dipartita di Gil Hill, il mitico Ispettore Douglas Todd che nella trilogia di Beverly Hills Cop era il superincazzoso capo di Axel Foley a Detroit. La cosa bella è che Hill non era un attore, ma un poliziotto: in forza alla polizia di Detroit in qualità di detective, Hill divenne famoso per i numerosi successi in campo investigativo, fu promosso a Ispettore Capo della Omicidi e poi a Comandante; nel '89 si ritirò dalla polizia e si diede alla politica, fu consigliere e poi presidente del City Council di Detroit e nel 2001 tentò invano di farsi eleggere sindaco. In merito alla sua unica prova d'attore, Hill disse che non aveva dovuto fare altro che essere sé stesso; l'unica differenza era che nella vita reale non diceva tutte quelle parolacce (che poi è sempre fuck declinato in tutte le maniere).
- Ho saputo che tu sei rimasto con lui fino alla fine.
- Le sue ultime parole sono state per lei.
- Come lo racconti non mi sembra il mio Douglas, Axel. Trovane un'altra.
- A dire il vero le sue ultime parole sono state "Axel, sei in pausa caffè? Vai a prendere quel gran figlio di puttana". Queste sono state le sue ultime parole, sì.
- Questo assomiglia al mio Douglas.
link

Morirono così


2 commenti :

  1. Nancy Reagan è morta. Ma si rifiuta di essere sepolta senza il vostro ambito necrologio (ne approfitto per notare che vi siete fatti sfuggire il dottor Nick di Elvis Presley. vabbé)

    RispondiElimina
  2. Due prove d' attore (stesso personaggio)...naturalmente seppellito nella Boot Hill !!!

    RispondiElimina