venerdì 11 marzo 2016

George Martin (1926-2016)

WILTSHIRE, REGNO UNITO - Non tutti possono avere il privilegio di "veder giungere" l'annuncio della propria morte da parte di un'icona del livello di Ringo Starr, ma se sei il quinto Beatle (e già vi avevamo avvertiti del fatto che ce ne fossero a bizzeffe), non c'è niente di strano. I telegiornali, ovviamente, abuseranno della colonna sonora offerta da Yesterday, che è solo uno tra i brani dei Fab Four a godere di un arrangiamento di archi fatto proprio dalla qui presente salma e, ci scommettiamo, nessuno farà un cenno agli altri brani completati da "questo" quinto Beatle, tipo Strawberry fields forever, Eleanor Rigby, Penny lane o ancora I am the walrus, il pezzo più fico della storia che George prestò poi perfino a Jim Carrey.

link

Morirono così


1 commento :

  1. Anno nero per gli artisti. Ciao mr. Emerson

    RispondiElimina