mercoledì 14 ottobre 2015

Jerry Parr (1930-2015)

WHASHINGTON, D.C., USA - Non è più Jerry Parr, l'agente segreto passato alla storia come il salvatore della vita dell'allora Presidente americano Ronald Reagan (L'attore? Ah! E il vicepresidente chi è, Jerry Lewis?).

Era il 30 marzo 1981: c'era questo tale, John Hinckley, Jr., pazzo come un leprotto marzolino, che aveva preso una cotta micidiale per Jodie Foster (segnaliamo il duetto del fighissimo musical Assassins, Unworthy of Your Love); per riuscire ad impressionarla, pensò bene di ammazzare il Presidente. Eh sì, logico. Hincley si recò quindi a un intervento pubblico di Reagan e appena questi si avvicinò fece in tempo a fare fuoco ben sei volte prima di essere immobilizzato. Fra i sei colpi esplosi dal cecchino dell'Oklahoma solo uno riuscì a raggiungere il Presidente; in compenso Hincley uccise o ferì gravemente un po' tutti i presenti, compreso quel tizio che c'ha messo trentatré anni a crepare (davvero, quanto è morto l'anno scorso hanno riaccusato Hincley del suo omicidio).

Per fortuna che c'era Jerry Parr, va, che spinse prontamente il Presidente nella sua limousine, salvandogli la vita. Mah. Lui, vabbè. lasciamo perdere, si mise in mente che era stato nientemeno che Dio a guidarlo nel salvare la vita a Reagan, così mollò l'USSS e diventò un pastore.

Ah dimenticavo: il video dell'attentato.

link

Morirono così


14 commenti :

  1. God bless America and Limos.

    RispondiElimina
  2. non avevo mai visto il video dell'attentato, sembra la scena di un thriller, quanta adrenalina! Ronald,al di la del vostro sarcasmo, è stato un grande presidente. Vispa Teresa fb

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potremmo riesumarlo e candidare la salma a sindaco di Roma. Sarebbe un successone, sicuramente non spenderebbe per i ristoranti.

      Elimina
    2. Guardati "Capitalism: a Love Story"

      Elimina
  3. We always kill the guys that try to help us, always. And let the little demons run a muck: John Lennon murdered, John Kennedy murdered, Martin Luther King murdered, Gandhi murdered, Jesus murdered…..Ronald Reagan….wounded. - Bill Hicks

    RispondiElimina
  4. Ma sembra Rosco di Hazzard!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Li fanno con lo stampino.

      Elimina
  5. Altro che dio....questo va dritto all'inferno!

    RispondiElimina
  6. Che schifo gli USA, viva l'URSS

    RispondiElimina
  7. povero reagan, si è beccato un proiettile calibro 22 in un polmone, mica cazzi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che anche beccarsi dei cazzi in un polmone non è uno scherzo.

      Elimina
  8. "c'era questo tale, John Hinckley, Jr., pazzo come un leprotto marzolino"
    ci vuole molta fantasia.......o qualcos'altro....

    RispondiElimina