giovedì 14 maggio 2015

Mwepu Ilunga (1949-2015)

KINSHASA, CONGO - Cartellino nero per Mwepu Ilunga, ex calciatore congolese che ricorderemo forevah per il bislacco calcio di punizione al contrario che tirò durante i Mondiali del '74 in Germania Ovest, durante Brasile-Zaire. All'epoca (e in seguito) lo presero tutti per il culo, pensando fosse un selvaggio improvvisatosi calciatore che non capiva bene le regole del gioco; in realtà, Ilunga conosceva bene le regole (d'altronde proprio quell'anno la sua squadra vinse la Coppa d'Africa) e il suo era un nervoso gesto di protesta. Lo Zaire (l'attuale Congo) all'epoca era "governato" dal cleptocrate per antonomasia, il feroce quanto sobrio nel vestire Mobutu, che si aspettava che la sua Nazionale, all'esordio nella Coppa del Mondo, ottenesse un qualche risultato decente per dare un po' di lustro al suo terrificante regime. La prima partita con la Scozia finì con un sconfitta tutto sommato dignitosa (2 a 0), ma la successiva contro la Jugoslavia fu disastrosa: Ilunga e compagni presero 9 pere, senza mai riuscire a bucare la porta avversaria. 'Mbutu s'incazzò assai e fece sapere ai suoi calciatori che non solo non avrebbero preso lo stipendio, ma se avessero perso la partita successiva con uno scarto di più di tre reti sarebbero stati cazzi amari per loro e i loro famigliari in patria. Meno male che la partita successiva era contro il Brasile, va! Pensate come stavano preoccupati i congolesi, con la difesa di pasta frolla e i portieri chiaramente handicappati che si ritrovavano non avevano nessuna speranza. Questo spiega il gesto apparentemente folle del nostro Ilunga, terrorizzato dall'esito spiacevole che poteva avere la punizione che Rivelino stava per tirare all'85° sul 3 a 0 (ma ancora più terrorizzato dalla punizione di 'Mbutu).

Forse a nessuno frega un cazzo che...
Il nome completo di Mobutu (gran personaggio) era Mobutu Sese Seko Kuku Ngbendu Wa Zabanga, che significa "Mobutu il guerriero che va di vittoria in vittoria senza che nessuno possa fermarlo". Proprio come la sua Nazionale.

link

Morirono così


5 commenti :

  1. Cartellino nero, grande citazione a amico uligano

    RispondiElimina
  2. Dionigi di Alicarnasso14 maggio 2015 17:29

    beau necrò (come se ne vedono pochi ultimamente) per un beau geste.
    Il gesto è di quelli che ti fanno venire le lacrime al culo, roba di altri tempi.
    Bravi tutti.

    RispondiElimina
  3. Spero che Mobutu ritorni in Zoolander 2.

    RispondiElimina
  4. Romano Andrea de Cesari15 maggio 2015 13:28

    Mah. Alla fine sta punizione l'avranno ribattuta no?

    RispondiElimina