mercoledì 13 maggio 2015

Chris Burden (1946-2015)

TOPANGA CANYON, CALIFORNIA -
Nail me to my car and I'll tell you who you are.
Farsi crocifiggere su di un Maggiolone: questa sì che è una genialata! Salutiamo l'artista americano Chris Burden, noto perché negli anni '70 faceva performance tipo quella di cui sopra. Ma la follia artistica di Burden non si limitava a farsi inchiodare sulle auto: pensate che una volta tenne una performance, dal titolo Shoot, nella quale un suo assistente gli sparava al braccio con una calibro 22 da una distanza di cinque metri... peccato essersi persi lo spettacolo! Un'altra volta poi stette su una mensola per ventidue giorni di fila sin agua y sin comida in un'installazione che citiamo solo ed esclusivamente per il suo titolo, White light/White heat. Negli anni seguenti, dopo aver ideato quest'a dir poco strepitoso veicolo, dev'essersi cacato il cazzo delle sue insensate performance autolesioniste e s'è dato alla creazione di opere d'arte più sicure, tipo questa, questa, questa, questa, questa, questa, questa, questa, questa e questa.

link

Morirono così


4 commenti :

  1. Darei la vita per morire a TOPAnga....il maggiolino ha il motore acceso, chissa' che dolore !!!

    RispondiElimina
  2. L'ORRENDO PISOLO DELLA MORTE13 maggio 2015 16:16

    Kim Jong Un nella parte di Brontolo.

    RispondiElimina
  3. Sgamato e bombardato in tempo zero...ero proprio uno stronzo.

    RispondiElimina
  4. Topanga canyon e' quel tipo di doppiosenso istituzionalizzato di cui sono capaci solo gli americani, tipo il nome Dick van Dyke.

    RispondiElimina