venerdì 30 gennaio 2015

Bartolomeo Gagliano (1958-2015)

SANREMO, LIGURIA - La storia di Bartolomeo Gagliano è quella del serial killer medio. Detto in parole povere, il Gagliano era una ammazzatore di puttane e trans. Giudicato incapace di intendere e di volere, è stato internato per decenni nelle apposite strutture dalle quali è riuscito ad evadere innumerevoli volte, tornando puntualmente a commettere ammazzamenti in giro per la Liguria. La cosa davvero interessante è che, mentre in America gli avrebbero di sicuro fatto dono di una giusta morte, qui in Italy gli è persino capitato (era il 1990) di avere un permesso premio! In tale occasione, il nostro eroe si recò in una discoteca, si bombò 'na tizia e le sparò in faccia a bruciapelo. Ricatturato, rievase chissà quante altre volte, per compiere oggi un'evasione dall'esistenza con modalità impiccagioniche. Certo, un po' dispiace pensare che il buon Bartolomeo non avrà la possibilità di ammazzare nessuna delle puttane e/o dei trans in concorso quest'anno al festivàl che si tiene nella cittadina le cui strutture sociosanitarie lo ospitavano, ma che ci vuoi fare? La morte continua...

link

Morirono così


9 commenti :

  1. era d'uovo questa fine

    RispondiElimina
  2. In mancanza della pena di morte (purtroppo) in Italia, qualche detenuto ogni tanto ci regala qualche bella sorpresa.

    RispondiElimina
  3. Secondo me l' hanno piccato.

    RispondiElimina
  4. Commento che andrebbe bene per un buon numero di deceduti:

    Uno di meno!

    RispondiElimina
  5. Luigi Chiatti ( due ergastoli ) esce fra qualche mese. Scommettiamo che riesce a far fuori qualcun altro ?

    RispondiElimina
  6. ahhahah che necrologio bello siete sempre mitici poi mi chiedono perchè il mio sito preferito è questo e non siti come la gazzettadellosport che parla di tutti altri argomenti

    RispondiElimina
  7. La discoteca almeno e' stata chiusa ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si', il tempo di ripulire.

      Elimina