martedì 4 novembre 2014

Augusto Martelli (1940-2014)

MILANO, ITALIA UNO -
Signore e signori, benvenuti a 'OK, è arrivata l'ora!' Il primo concorrente di oggi è il signor Augusto Martelli da Genova. È con noi il Morto del Mese!
Parappara pappapparapà etc etc. Già già, è scoccata l'ora fatale per Augusto Martelli, produttore discografico, direttore d'orchestra e compositore italiano, autore delle musiche di diverse canzoni e celeberrime sigle TV. Oltre ad aver scritto qualche pezzo per Mina (con la quale ebbe una relazione) come Ero io, eri tu, era ieri, ha composto svariate colonne sonore (tra cui spicca quella del film Il dio serpente, e non per il titolo) e un casino di sigle: quelle di cartoni animati come Tansor 5, questa dei Puffi, Bun Bun, Rascal il mio amico orsetto (sì, quello anche lui nato da un'idea di Dio) e quelle mitiche di Gatchaman, La stella della Senna e Holly e Benji, quelle di telefilm come Hazzard (questa è la ballata di Bo e Luke...) e I ragazzi della 3ª C (Studiare in jeans, c'est plus facil! Il testo era di Enrico Vanzina, nientemeno) e quelle di programmi tivì come Bim Bum Bam, Il pranzo è servito, quella del succitato Ok, il prezzo è giusto! e Casa Vianello. E scusate se è poco.

Wikipedia lo dà anche come autore dell'inno del Milan (stando al nostro sito preferito, gli autori accreditati sono invece Tony Renis e Massimo Guantini). Martelli collaborò per anni come arrangiatore de Lo Zecchino d'oro, e una sua canzone vinse l'edizione del '95, Il sole verrà, cantata dalla piccola russa Evguenia Otradnykh (che nel frattempo è diventata così).

Ma l'amore per i bambini che contraddistingueva il Martelli non si esauriva qui, infatti nel 2001 fu arrestato per detenzione di materiale pedo-pornografico e nel 2007 condannato in Cassazione a un anno e mezzo di reclusione.

link

Morirono così


19 commenti :

  1. non ho capito se l'hanno condannato per petofilia o per pedofilia..il primo caso sarebbe veramente grave.
    sniffare peti emessi in coro...che schifezza.

    RispondiElimina
  2. anche la sigla del programma Gran Prix di italia1 era sua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel suo lavoro era un genio: peccato per il suo "problema".
      Forse (si spera) ora qualcuno lo giudicherà o perdonerà.

      Elimina
    2. O glielo piantera' in culo fino alle tonsille con un dildo arroventato fino alla fine dei tempi e oltre.

      Elimina
  3. Io invece vorrei ricordarlo per il suo intuito di cui ha abbondantemente profuso un'intervista rilasciata per il settimanale Oggi nel '72
    ~~~~~~~~~~~~~
    D. Questo Battisti è davvero un fenomeno ?
    R. Battisti è un dilettante spaventoso. Il fatto che sia sempre primo in Hit Parade non vuol dire che venda più dischi: è ormai provato che si tratta di
    una classifica sballata. Io ho venduto centinaia di migliaia di dischi con
    Dio serpente e non sono mai entrato in classifica.

    D. Quanti anni potrà durare il suo successo ?
    R. Essendo un fenomeno di suggestione collettiva, Battisti non durerà a
    lungo. Del resto, avete notato che ogni suo pezzo nuovo fa dimenticare il
    precedente ? Che nessuno rimane quale pietra miliare della musica leggera,
    come invece è accaduto con E se domani, Senza fine, Il cielo in una stanza ?

    D. Fino a che punto è determinante in questo successo la collaborazione con
    Mogol ?
    R. Mogol è Battisti. Non solo per la funzione dei testi ma per tutta
    l'enorme organizzazione che gli ha creato intorno, al fine di farne un
    personaggio. O meglio, un pallone gonfiato.

    D. Le sue canzoni vi piacciono più quando le canta lui o quando le cantano
    altri cantanti ?
    R. Battisti faccia cantare ad altri le sue canzoni. Lui, per carità, ci
    rinunci.
    ~~~~~~~~~~~~~~~

    Comunque alla fine Martelli un necrologio su Imdm ce l'ha. Battisti no.
    1 a 0 per Martelli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che ci aveva azzeccato in pieno!

      Elimina
    2. però diceva cose interessanti, peccato che era un pedofilo demmerda

      Elimina
    3. Se c'è da spalar merda su Battisti, contate su di me.

      Elimina
    4. Martelli è stato un grandissimo arrangiatore,
      ma qui ha preso una grande cantonata.
      Il mio sospetto è che fosse geloso dell'ascendente che Battisti e Mogol avevano su Mina in quel periodo (oltre ad avere avuto un pò di pezzi coverizzati da lei,gliene scrissero alcuni apposta), ascendente che molto probabilmente lui non aveva più.
      Tra l'altro prima di leggerlo qui non sapevo che avessero avuto una relazione,
      ma questo confermerebbe la mia ipotesi

      Elimina
  4. Ha avuto una relazione con Gianni Mina' ? Oltre che pedofilo era pure frocio ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con Mina la cantante, coglione ignorante

      Elimina
  5. Cmq era "Bo e Luke" e non "Boy e Duke". Deficente. Anzi, no: savio giornalista.
    'Sto cazzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah hai ragione, è che cantavo la canzone con quei nomi fin da piccolo.

      P.S.: quando dai del deficiente a qualcuno, almeno assicurati di sapere come si scrive la parola "deficiente"

      Elimina
    2. scusame tanto: a´ de-fi-scente! Leggila romanesco, stronzo.

      Elimina
  6. MMMazzelo che zzozzone!

    RispondiElimina