mercoledì 15 ottobre 2014

Geoffrey Holder (1930-2014)

NEW YORK, NY, USA - Chissà se ora il vero Baron Samedi sta traghettando la sua anima verso l'aldilà: è infatti morto Geoffrey Holder, attore trinidadiano (ovvero nato a Trinidad e Tobago) nonché regista teatrale, pittore, ballerino, testimonial della 7 UP e chi più ne ha più ne metta, famoso per lo più per aver interpretato proprio il Baron Samedi (beh, non proprio lui, ma un omonimo sgherro del cattivone di turno) in Vivi e lascia morire, il primo film su 007 con Roger Moore. Ma Holder ne ha fatta di roba: oltre a comparire nel primo episodio di Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso* (*ma non avete mai osato chiedere)lo stregone che dà al giullare la pozione d'amore), era Punjab in Annie ed era il narratore di quella merda di film che è Charlie e la fabbrica di cioccolata. È stato inoltre il regista teatrale e costumista di The Wiz (per il quale vinse due Tony), il musical sul Mago di Oz in salsa negroide, e compariva nell'ambizioso, per l'epoca, videogioco Hell: A Cyberpunk Thriller.

link

Morirono così


6 commenti :

  1. qualche necrologio fa nominavate Baron Samedi ed ecco che muore chi lo ha impersonato.. ammazza che tirapiedi che siete!!!

    RispondiElimina
  2. Poteva fare uno sforzo e morire di sabato, invece e' morto di domenica. Che stronzo.

    RispondiElimina
  3. Ma se non capite un cazzo di cinema perché continuate a sputare sentenze? Dopo qualche ignorante lettore potrebbe urlare al capolavoro solo perché avete esaltato un film mediocre e definire ''merda'' un buon film.
    Ssssh dai che fate figura migliore.

    RispondiElimina
  4. a parte il fatto che La Fabbrica di Cioccolato è veramente una merda di film.. qual'è il film mediocre che è stato esaltato?

    RispondiElimina
  5. Vivi e lascia morire era un po' un film del cazzo...si salvavano giusto Solitaire e l' orologio col magnete....molto meglio il libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dj Alex Dubcheck18 novembre 2014 02:10

      Secondo me si salvano anche il tema musicale di McCartney e la scena finale con l'attacco in treno
      a Bond e il Baron Samedi che se la ride sul davanti della locomotiva in corsa

      Elimina