lunedì 18 agosto 2014

Rick Parashar (1963-2014)

SEATTLE, WA - Un altro tassello legato agli albori del cd. grunge si stacca oggi dal puzzle: parliamo di Rick Parashar, produttore, ingegnere del suono e, all'occasione, anche pianolista di alcuni dei dischi storici del genere: gli eponimi di Temple of the Dog e Blind Melon, Ten dei Pearl Jam, Sap e Dirt degli Alice in Chains, Whatever's Cool with Me dei Dinosaur Jr. (e sì, lo sappiamo che questi ultimi non c'entravano granché con la scena grungettona, ma ce li mettono sempre tutti in mezzo e quindi 'sti cazzi) e molti altri. Poi negli anni 2000, è risaputo, la musica perse parte di quell'energia e quel poco di purezza che ne era rimasta se ne andò a fanculo e daje a botte di produzioni per niente spaventose per band quali Litfiba, Nickelback, 3 Doors Down, Bon Jovi e chissà quant'altra sonica cacca.

link

Morirono così


1 commento :

  1. ...i Litfiba erano la mia band preferita, erano... non voglio qui disquisire il perché non lo siano più; fatto sta che me lo ricorderò sempre per il suo lavoro nell'album SPIRITO: neanche a farlo apposta, lo stavo pensando lunedì, ricordandomi delle mie innumerevoli versioni di quell'album (mc, cd box, cd, lp...), e di quanto amassi collezionare la roba più disparata della band fiorentina: e poi, di pomeriggio sul tardi, la notizia della sua dipartita...

    RispondiElimina