domenica 10 agosto 2014

Otto Piene (1928-2014)

BERLINO, GERMANIA - Salutiamo tutti Otto Piene, artista tedesco fondatore del Gruppo ZERO, un gruppo artistico che a un certo punto decise di ricominciare appunto da zero ispirandosi un po’ a Malevich e iniziando a fare mostre che duravano un paio d’ore e quadri fatti usando forze cinetiche, pittura bruciata e fumo.

Il gruppo ZERO fu una cosa fichissima che interessò poche persone, ma tra queste Lucio Fontana, quello dei tagli che ormai piace a tutti, e Piero Manzoni, quello della merda d'artista che quando uno ce l'ha con l'arte moderna lo citano sempre e dicono "E se Alessandro Manzoni avesse cacato nei Promessi Sposi lo continueremmo a studiare a scuola?".

Questo problema non se lo poneva Otto che a scuola mica ha studiato Manzoni e che a un certo punto fu chiamato a fare delle installazioni enormi per le Olimpiadi di Monaco e lui decise di fare degli arcobaleni artificiali. Da lì in poi partì il successo internazionale: diresse il MIT, inaugurò mostre in giro per il mondo e proprio il giorno dopo la mostra antologica sulle sue opere a Berlino decise di chiudere il cerchio e morire, che poi lo Zero è un cerchio e il cerchio non ha inizio e non ha fine e blablabla...

link

Morirono così


4 commenti :

  1. Una sola....e mezza vuota.

    RispondiElimina
  2. MIT? Massachusetts Institute of Technology?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, MIT, il Movimento d'Identità Transessuale...

      Elimina
  3. No, Morto In Transito.

    RispondiElimina