martedì 19 agosto 2014

Giorgio Gaslini (1929-2014)

BORGO DI VAL TARO, PARMA, ITALIA - Mentre giravano voci sulla morte del contrabbassista Jean Jaques Avenel ci siamo accorti che non avevamo ancora salutato Giorgio Gaslini. Sembra inutile ora fare un riassuntone di chi fosse stato in vita il più famoso jazzista italiano, diciamo solo che lo conosciamo tutti per le sue collaborazioni cinematografiche tipo Profondo Rosso (solo una parte, il resto è dei Goblin, come risaputo, compreso il famoso tema principale), La notte e Le tue mani sul mio corpo. Dopodiché tanto jazz, collaborazioni con i teatri italiani più importanti e una fastidiosa alitosi.

link

Morirono così


4 commenti :

  1. Ebbi l'occasione, l'onore ed il piacere di conoscere questo immenso musicista sette anni fa, parlammo tra l'altro di Sun Ra, e di quando lo conobbe; tutt'ora conservo con gelosia una foto che scattai assieme a lui in quell'evento: pubblicata poi su facebook alla notizia della dipartita del suddetto.

    Abitava anche relativamente vicino a me, a Borgotaro (o Borgo val di Taro che sia), bellissimo posto per giunta!

    Comunque, c'è da dire, che avete dato la notizia della dipartita del maestro, giusto un "poco" in ritardo... XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai dimenticato di esordire dicendo:
      "forse a nessuno frega un cazzo che..."

      Elimina
  2. Noooooooo.
    "Se stasera ho voglia di morire è perchè non ti amo più".

    RispondiElimina
  3. JAZZ: da oltre cento anni la prima causa di alcolismo e depressione nel mondo!!

    RispondiElimina