sabato 26 luglio 2014

Chris Miklos (1974-2014)

SAN DIEGO, CALIFORNIA - Scusate l'assenza ma stavo a fa' la cacca. Nel frattempo, a parte un animatore che ha fatto un cartone dal titolo L'uomo ed il suo uccello, il tizio che ha agonizzato per due ore filate di cui hanno parlato tutti i tiggì, il crucco più ricco di Cruccolandia (tutti cadaveri di cui vi parleremo al più presto, non dubitatene) ed il qui presente Chris Miklos, modello orso, non è che sia schiattato nessuno di davvero interessante. Il Miklos, dicevamo, era un orso... non, ovviamente, nel senso dell'animale... gli orsi, per chi non ne fosse al corrente, sono anche una sottocomunità gay: quella più pelosa e meno convinta dell'equazione omosessuale=effeminato. Ha prestato la sua immagine ai tipi della Burly Shirts, azienda specializzata proprio in abbigliamento per orsi, nonché ai noti siti Modern Bear e Bear World Magazine, per gli ultimi dei quali stava posando per il calendario del prossimo anno. Muore per arresto cardiaco, cosa che, per qualche motivo, ci fa pensare a quanto amore nell'aria c'è con i dolci orsetti del cuore.

link

Morirono così


10 commenti :

  1. Yuuuuuuuuuuuuuh Uuuuuuuuuuuuuuhhhhhhhh...? mister mortooooooooooooooooo??????????

    RispondiElimina
  2. Il fatto che stiano morendo figoni a badilate non vi sembra abbastanza il segno che è ora di renderlo ufficiale??

    RispondiElimina
  3. Vedo che siete molto ferrati nell' underground della frocerie...

    RispondiElimina
  4. chissà che nerchione

    RispondiElimina
  5. Questo se te lo mette al culo ti sventola come una bandiera

    RispondiElimina
  6. Dopo Arpad Miklos ora pure Chris Miklos.
    Mi sembra giusto!

    Io non capirò mai perché esistano persone vogliose di mettersi i piercing nei capezzoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè i capezzoli senza ferro non riuscirebbero ad arrugginire? dico io eh.... poi non so....

      Elimina