lunedì 28 luglio 2014

Carlo Bergonzi (1924-2014)

MILANO, ITALIA -
È la morte un ben supremo
Se per lei morir m'è dato;
Nel subir l'estremo fato
Gaudii immensi il core avrà;
L'ira umana io più non temo,
Temo sol la tua pietà.
Fra i vari argomenti di cui non ne sappiamo una mazza spicca fra tutti la lirica, ma cercheremo lo stesso di parlarvi di Carlo Bergonzi, tenore italiano considerato, a quanto leggiamo su Wikipedia, uno dei più autorevoli interpreti del repertorio verdiano. Per quasi cinquant'anni è stato Radames, Il Duca di Mantova, Alfredo Germont e altri tizi delle opere di Verdi, ma anche Calaf, Turiddu, Canio, Pollione, Pinkerton, Cavaradossi, etc etc etc.

Sicuramente a nessuno frega un cazzo che...
Nel '67 Bergonzi incise un disco di canzoni italiane, tra cui diverse "cover" (chissà come si diceva all'epoca) come Il mondo di Jimmy Fontana, L'immensità e Se non avessi più te.

link

Morirono così


7 commenti :

  1. ENRICO PALLAZZO28 luglio 2014 16:57

    Addio, Maestro.

    RispondiElimina
  2. Addio, grande Maestro, continua a cantare nel Coro Angelico per la gloria del Signore, che ti ha fatto e ci ha fatto dono di questa voce straordinaria!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Butrì, giuro che se te ncontro te gonfio

      Elimina
    2. perché tanto odio?? Io sono solo una creatura del Signore come tante, fedele alla Sposa Sua la Chiesa di Roma, Una, Santa, Cattolica e Apostolica, e mi considero suddito del Sommo Pontefice che è Vicario di Cristo in terra. Che faccio mai di male?? Sono un peccatore che confida nella grazia del Signore e della Mamma celeste Maria, ma non sono cattivo, o, almeno, provo a non esserlo e a sfuggire i tranelli di Satana.

      Elimina
    3. perchè sei finto. uno come te non starebbe mai su sto sito, e fai il finto cattolico de sto par de coglioni per irritare le menti fragili come la mia, pe fa girà il cazzo a gente come me che bestemmio dio da quando c'ho du anni. Quindi basta co ste cazzate de santa romana chiesa de li morti scannati sennò ti giuro ti vengo a cercà e te corco de botte

      Elimina
  3. Grazie di cuore alla Redazione. Poche, ma significative parole :)

    RispondiElimina
  4. Grazie di cuore alla Redazione. Poche, ma significative stronzate :)

    RispondiElimina